Tubi Led: Caratteristiche e Vantaggi Rispetto ai Tradizionali Tubi Neon

Pubblicato: 07/09/2015 10:22:11
Categoria: L'Arte di Illuminare

L'illuminazione a neon è da sempre stata un classico degli ambienti pubblici (scuole ed uffici in primis), ma anche di piccole aree private, come garage, cantine e ripostigli.

Con la sua luce fredda e con la sua tipica scintilla d'accensione, i tubi al neon sono stati probabilmente tra le metodologie di illuminazione più utilizzate a partire dagli anni Settanta.

Oggi le moderne necessità di risparmio energetico, di smaltimento dei materiali usati ed inquinanti e soprattutto l'attenzione che si pone verso l'ambiente, portano sempre di più verso l'utilizzo di un'altra modalità di illuminazione: il led.

tubi led

Effettuando un confronto tra queste due differenti tecnologie, si possono naturalmente trovare dei pro e contro dell'una o dell'altra a seconda del tipo di uso che se ne fa, ma anche a seconda di preferenze personali, ma va sottolineato che i tubi led presentano una serie di vantaggi rispetto ai classici tubi al neon che fanno pendere la bilancia della convenienza chiaramente a favore di questa illuminazione moderna.

Che Vantaggi abbiamo ad utilizzare Tubi Led?

Dal punto di vista tecnico, infatti, una lampada al led presenta una serie di caratteristiche che le rendono preferibile rispetto alla 'collega' al neon. In primo luogo, i tubi led permettono di ottenere un'illuminazione più sana.

Che significa? Significa che mentre i tubi al neon generano luce ricca di raggi infrarossi ed ultravioletti ad intermittenza, che a lungo andare stancano l'occhio, i tubi led offre invece una luce pura, fissa e quindi più idonea alla salute della vista.

Vi è poi il 'dettaglio' dell'utilizzo delle sostanze tossiche all'interno della lampada al neon, cosa che non si verifica invece nei moderni tubi a led.

I tubi a neon, infatti, sono realizzati utilizzando cripton e mercurio e vengono catalogati, nel caso di smaltimento una volta consumati, come rifiuti speciali.

tubi a tecnologia led

Per questo motivo, in un'ottica di corretto impatto ambientale e tutela della salute, sarebbe meglio ridurne l'utilizzo, in particolare nelle stanze regolarmente frequentate da bambini.

Di contro, invece, le lampade al led utilizzano solo sostante non nocive, per cui rispettano l'ambiente e la salute dell'uomo.

Una particolare caratteristica che differenzia le lampade al neon e quelle al led è la sopportazione alla continua accensione e spegnimento. I led, infatti, possono essere accesi e spenti continuamente senza che la loro durata ne risenta minimamente.

Viceversa, i tubi a neon, che per accendersi hanno bisogno che si crei una scarica, sono soggetta ad un più rapido decadimento se vengono accese e spente continuamente.

Ma anche a parità di giusto trattamento, la durata di una lampada a led è molto maggiore, visto che può arrivare a durare più 50mila ore contro le 10mila del neon mantenuto in buono stato.

E per gli amanti della luce calda, va detto che, a differenza del neon che è la luce fredda per eccellenza, il led può essere scelto sia in luce fredda che in luce calda e, per particolari ambienti, anche in luce colorata.

Costi e Specifiche Tecniche Varie dei Tubi Led

Tuttavia, bisogna sottolineare che i tubi led hanno un costo iniziale maggiore, anche doppio rispetto al tubo a neon: tale costo viene però facilmente ammortizzato grazie alla maggiore durata del led, che può portare ad un risparmio energetico pari o superiore al 50%.

Per quanto riguarda l'installazione e il collegamento alla rete elettrica, i tubi a led sono molto semplici da installare e, venendo realizzati nelle stesse dimensioni dei classici tubi al neon, in caso di sostituzione possono essere alloggiati negli stessi spazi in cui erano inseriti i tubi al neon, senza dover necessariamente prevedere lavori per la realizzazione di nuovi punti luce.

tubi led

Nonostante abbiano le stesse dimensioni, lo sfruttamento della luce generata dal led è maggiore rispetto a quella del neon. Infatti, per come sono progettati, i tubi al neon generano un fascio luminoso che si irradia a 360°, ossia anche verso la parte di tubo contenuta all'interno della plafoniera. In tal modo, come si può facilmente immaginare, molta della luce (e quindi dell'energia) viene consumata inutilmente.

Questa situazione non si verifica nel caso dei led, che generano un fascio luminoso inferiore a 180° e che può essere convogliato verso la direzione che si vuole illuminare.

Negli Stati Uniti, dove sono sempre molto attenti ad elaborare statistiche e a controllare come poter ridurre le spese energetiche, il Dipartimento dell'Energia ha predisposto una sostituzione, da effettuarsi nell'arco dei prossimi venti anni, di tutte le illuminazioni a neon della rete stradale a favore dell'illuminazione a led.

Quest'azione porterebbe, secondo i calcoli effettuati dai tecnici americani, ad una diminuzione annua del consumo di energia elettrica superiore al 60%.

Ma non solo. Tale sostituzione porterebbe anche ad una riduzione dell'anidride carbonica stimata in 250 milioni di tonnellate annui e ad un risparmio finanziario superiore ai 100 miliardi di dollari.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)