Qual è la prima cosa che guardi in una persona?

Pubblicato: 10/11/2015 12:40:06
Categoria: Coppia e Sessualità

cosa guardi in una persona

Quanti di noi non si sono chiesti, almeno una volta, che cosa più ci colpisce in una persona? Le rispose sono innumerevoli, ma sono sempre sincere?

Capita piuttosto spesso che amici o amiche chiedano che cosa ci colpisce maggiormente in un persona del sesso opposto e, molto probabilmente, ciò che diciamo di guardare non è esattamente ciò che guardiamo davvero.

Inoltre, le donne sostengono di osservare gli occhi e il sorriso, mentre gli uomini le caratteristiche più erotiche, ma sarà vero?

Queste domande non hanno mai trovato risposta, fino ad una ricerca condotta da numerosi esperti dell’Università del Nebresca-Lincoln, guidati da Sarah Gervais, psicologa sociale.

Lo studio è stato rivolto nei confronti di 29 donne e 36 uomini e gli esiti si sono rivelati decisamente sorprendenti.

Ad ognuno di questi soggetti è stato chiesto di osservare dieci immagini di donne su schermo, le quali presentavano caratteristiche molto diverse dal punto di vista fisico e dell’abbigliamento: alcune magre, altre più formose, altre ancora vestite in modo provocante ed altre più formali.

Questa ricerca è risultata particolare in merito alla metodologia utilizzata. I ricercatori hanno infatti deciso di sfruttare un particolare strumento di misurazione oculare per poter identificare in maniera immediata la direzione dello sguardo dell’osservatore, scoprendo così che cos’è la prima cosa che guardano nella realtà.

Che dati sono usciti da questa ricerca?

occhi in bianco e nero

I dati sono stati poi pubblicati sulla rivista Sex Roles, mettendo in evidenza come i primi lati delle donne osservati dagli uomini siano il seno, i fianchi e la zona genitale.

Ciò che nessuno si sarebbe mai aspettato è che le stesse parti del corpo sono risultate anche per le donne, ma c’è una spiegazione dietro a tale comportamento.

Secondo gli studiosi, gli uomini sarebbero guidati da seno, vita e fianchi della donna perché elementi tipici femminili, mentre le donne per una sorta di confronto sociale: ciò significa che analizzano questi aspetti fisici per potersi confrontare, per fare una sorta di paragone interiore.

Un’altra indagine è stata rivolta nei confronti della personalità delle donne visualizzate. Gli uomini hanno dato quasi tutti giudizi positivi nei confronti delle donne formose, convinti che questa tipologia femminile abbia una personalità migliore rispetto all’altra più minuta.

I risultati emersi hanno potuto evidenziare una particolarità già conosciuta, ovvero che la prima percezione che si ha degli altri stimola sia l’interesse che la curiosità erotica.

Molto importante anche l’estetica: se per un uomo alcuni elementi della donna possono suscitare fin da subito l’interesse sessuale, per una donna il lato estetico femminile è oggetto di critica.

Potrebbe essere curioso proseguire la ricerca nel senso opposto, ovvero mostrando a donne e uomini le immagini di altri uomini: cosa guarderebbero e per quale motivo sarebbero spinti a guardare determinate caratteristiche?

Anche loro, come le donne, farebbero fronte ad un confronto sociale? Probabilmente sì, ma non ne siamo sicuri.

D’altro canto, la maggior parte delle preoccupazioni delle donne in merito alle imperfezioni corporee rappresentano anche gli uomini, poiché sempre più ostinati nel seguire diete, palestre, depilazioni e medicina estetica per potersi migliorare.

Detto questo, abbiamo pensato che potesse essere divertente e curioso scoprire quali siano i segni dell’attrazione più comuni secondo un punto di vista prettamente scientifico, in modo da farvi un’idea e capire se siete realmente attratti da qualcuno.

Si tratta di spiegazioni puramente scientifiche, ma che hanno riscontrato una verità decisamente importante nella vita reale: ogni nostra reazione, apparentemente banale e quasi sempre normale, ha un fondamento di carattere clinico.

Le 5 regole dell’attrazione

regole attrazione sessuale

Quando proviamo attrazione nei confronti di una persona, inevitabilmente il nostro corpo ci manda dei segnali che non possiamo evitare: il tono della nostra voce cambia, le nostre pupille appaiono più dilatate, le mani cominciano a sudare e il cuore accelera.

Secondo il linguaggio del corpo, psicologi e scienziati hanno messo in evidenza cinque segnali che indicano l’attrazione nei confronti di un determinato soggetto.

Vediamo insieme di che cosa si tratta:

  • Tono della voce alto o basso: secondo uno studio condotto dal College di Reading in Pennsylvania nel 2010, è stato possibile dimostrare come le 48 donne intervistate dimostrassero un tono della voce più basso e profondo nella registrazione di un messaggio per qualcuno di attraente. Secondo un altro studio, le donne tenderebbero ad alzare la voce quando si trovano di fronte ad una persona per cui prova attrazione. Nonostante ciò, è stato possibile dimostrare come la voce venga utilizzata come strumento musicale per toccare le corde più intime dell’interlocutore
  • Pupille dilatate: se ci troviamo di fronte ad un soggetto particolarmente affascinante, il nostro cervello rilascia la dopamina, responsabile della dilatazione delle pupille. È un riflesso che non possiamo assolutamente controllare e ciò si verifica a causa dell’eccitazione nei confronti delle terminazioni nervose degli occhi. Tale comportamento è stato dimostrato e confermato dal Dipartimento di Psicologia dell’Università di Tromso, in Novergia. Nelle donne, si verifica maggiormente durante l’ovulazione
  • Imitare i gesti della persona attraente: è stato uno studio condotto nel 2009 durante una seduta di speed dating a dimostrare le cosa. Gli psicologi chiamano questo fenomeno mirroring, poiché in alcuni casi, quando una persona ci piace, tendiamo ad imitare il suo linguaggio del corpo. Gli uomini, infatti, valutano in maniera molto più positiva le donne che imitano i loro atteggiamenti
  • Mani sudate: dopamina, noradrenalina e serotonina agiscono sulle ghiandole sudoripare e causano il fenomeno delle mani sudate. Si tratta quindi di una reazione scientifica, causata dall’emozione. Secondo Helen Fisher della Rutgers University, il cervello dell’uomo produce dosi elevate di monoamine e apprezza particolarmente questa reazione nelle donne
  • Parli troppo e il cuore batte veloce: se vi capita di vedere una persona che vi piace particolarmente, il vostro cervello manderà segnali ben precisi e specifici alle ghiandole surrenali, le quali produrranno adrenalina e noradrenalina nel sangue. Tali elementi provocheranno un aumento notevole del battito cardiaco, quasi come se steste correndo. Inoltre, la noradrenalina spinge all’azione ed è per questa ragione che potreste iniziare a parlare troppo di fronte a qualcuno per cui provate una forte attrazione fisica

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)