Le 3 piante d'appartamento che purificano l'aria

Pubblicato: 07/05/2018 16:30:11
Categoria: Profumo di Pulito

piante che purificano l'aria

Una casa verde non è solo esteticamente elegante, ma anche funzionale: esistono infatti alcune piante d’appartamento che purificano l’aria, mantenendola salubre e pulita.

Queste piante, scoperte in alcuni studi effettuati dapprima in India e poi confermati dalla Nasa, riescono a filtrare l’aria in ambienti chiusi e con poco ricircolo di corrente, purificandola e rendendola più salutare.

Avere delle piante in casa migliora la nostra salute nel medio e nel lungo termine, diminuendo le emicranie e gli attacchi d’asma, migliorando la salute dei nostri polmoni e dell’intero apparato respiratorio.

Ecco alcune delle piante che purificano l’aria, scelte per efficacia comprovata.

 

Lingua di suocera – Sanseveria, una pianta d'appartamento elegante per pulire l’aria domestica

piante che purificano l'aria lingua di suocera

La Sanseveria, chiamata anche lingua di suocera, è una pianta molto utilizzata per arredare in maniera sobria ed elegante gli ambienti di casa.

Necessita di poche cure e per questa ragione è adatta anche a chi non ha il pollice particolarmente verde; in più potrete posizionarla in ogni ambiente della casa purché non abbia sole diretto.

Gli aspetti positivi di questa pianta però non si fermano qui: le foglie carnose della Sanseveria sono infatti efficacissime per neutralizzare alcune delle sostanze tossiche più comuni, compresa la formaldeide (presente in quasi ogni oggetto della casa, compresa la carta igienica).

Per questa ragione è adatta anche ad essere utilizzata in bagno e ambienti più chiusi.

Sconsigliamo però di utilizzarla all’interno della camera da letto, perché “respirando” l’aria la restituisce sotto forma di anidride carbonica che, anche se in minuscole percentuali, è meglio non inalare.

Per la sua cura basterà ricordarsi di innaffiarla una volta al mese da ottobre a Marzo, per poi passare a un’innaffiatura ogni 10-15 giorni. Questa pianta è anche particolarmente resistente all’attacco di insetti o piccoli parassiti, ma abbiate cura di usare un repellente dedicato o un po’ di fertilizzante se ne vedete la necessità.

 

Aloe vera per purificare l’aria (anche delle camere da letto)

aloe vera purifica l'aria

Chi non ha sentito mai parlare dell’aloe vera? Questa carnosa pianta d’appartamento è molto conosciuta per le sue meravigliose proprietà lenitive e depuranti, e pertanto ampiamente utilizzata in ambito cosmetico e farmaceutico.

Una delle sue migliori caratteristiche le rivela però all’interno delle mura domestiche: la NASA ha appurato che non solo produce una costante azione calmante sul nostro sistema nervoso, ma che è una pianta particolarmente efficace per sanificare l’aria della nostra casa.

Non solo: grazie alla costante produzione di ossigeno che produce è perfetta per decorare anche la camera da letto, perché concilia il sonno senza rilasciare anidride carbonica durante la notte.

A differenza della Sanseveria l’aloe predilige gli ambienti soleggiati, per godere appieno dei raggi del sole.

Anche lei va innaffiata solamente ogni due settimane e non richiede alcun tipo di cure particolari.

 

Spatifillo, la più comune (ed elegante) pianta d'appartamento per purificare l'aria

piante d'appartamento che purificano l'aria

Questa pianta fa parte della famiglia dei gigli, da cui riprende il fiore bianco ed elegante.

È una delle piante più utilizzata per gli interni, perché la sua eleganza e delicata bellezza s’intonano con qualsiasi tipo di arredo.

La sua caratteristica migliore emerge però durante le sue attività di fotosintesi: assorbe infatti tutte le sostanze tossiche chimiche rilasciate da vernici o mobili, neutralizzando sostanze come il tricloroetilene, la formaldeide, il benzene, il toluene e lo xilene.

Per godere appieno delle sue meravigliose caratteristiche, ricordatevi di mantenerla sempre in salute.

A differenza delle altre due piante precedenti, questa richiede un po’ di manutenzione in più: ricordatevi di innaffiarla tutti i giorni, mantenendo sempre il terriccio umido.

Questa pianta proviene infatti da un clima tropicale, dove il tasso di umidità dell’aria è molto più alto. Utilizzate anche un fertilizzante liquido universale una volta ogni due settimane e vedrete che crescerà forte e in salute.

Potrete utilizzarla in qualsiasi stanza della casa a eccezione delle camere da letto, ma abbiate l’accortezza di posizionarla lontana dalla luce diretta del sole.

Aria purificata con le piante… ma non profumata.

Le piante che vi abbiamo mostrato sono estremamente efficaci per liberare l’aria da sostanze tossiche, ma non sono famose per profumare l’ambiente.

Non rilasciano alcun tipo di profumo, e questa carenza potrebbe mancare dentro casa.

Non vi preoccupate: per compensare potrete installare un diffusore spray per ambienti a spruzzo automatico, in grado di coprire le mancanze delle vostre nuove piante.

In questo modo avrete un ambiente sanificato e perfettamente profumato.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)