Pannello / Quadro Elettrico: Com'è Fatto e Funzionamento

Pubblicato: 28/12/2017 14:27:21
Categoria: Elettricisti per Passione

quadro elettrico

Sempre più persone, al giorno d'oggi, si destreggiano con lavoretti legati all'impianto elettrico. I motivi sono disparati.

Si parte dalla voglia di crearsi un hobby, per arrivare alla necessità di risparmiare.

In ogni caso, se si ha intenzione di operare con sicurezza, è bene conoscere le caratteristiche di ogni singolo elemento con cui si opera e, ovviamente, anche del pannello elettrico.

Se stai cercando informazioni in merito, seguici nelle prossime righe e scopri la guida che abbiamo creato per chi, come te, vuole sapere com'è fatto e come funziona il pannello elettrico (detto anche quadro elettrico).

Cos'è il pannello elettrico?

La prima cosa da dire è che il pannello elettrico e il contatore sono due cose molto diverse tra loro. Il pannello elettrico, infatti, si posiziona a valle del contatore.

Come è chiaro, rappresenta il punto di riferimento principale per il controllo dell'impianto di casa.

Per fare l'esempio tipico del condominio, chimiamo in causa il contatore generale, il cui ruolo principale è la misurazione dei consumi.

Esso, normalmente, è posizionato in un'area interrata, in un locale che quasi sempre si trova vicino alle cantine.

Dal contatore generale partono i fili che raggiungono il quadro elettrico di ogni singola abitazione.

Nell'ambito della singola unità abitativa, il pannello elettrico è posizionato vicino alla porta di ingresso.

Come già detto, la sua funzione è molto importante.

Grazie al pannello / quadro elettrico, cuore pulsante di qualsiasi impianto domestico, è infatti possibile alimentare l'utenza o, in caso di guasto, scollegare tutto.

Caratteristiche del pannello elettrico

Quali sono le principali caratteristiche del pannello elettrico?

La prima cosa da ricordare al proposito è che da esso partono le linee che si diramano verso le scatole di derivazione, per portare la corrente ai vari dispositivi presenti nell'abitazione.

Ovviamente il numero di linee dipende da fattori come

  • le dimensioni dell'appartamento
  • complessità generale dell'impianto elettrico

Da specificare è che, al giorno d'oggi, è possibile trovare in commercio pannelli elettrici progettati ad hoc per l'installazione esterna.

Chiaramente, in questi frangenti sarà necessario chiamare in causa un maggior livello di protezione, dal momento che il quadro è esposto ai cambiamenti climatici.

Come è cambiato nel tempo il pannello elettrico

Ovviamente, il pannello elettrico nel corso del tempo ha cambiato notevolmente le sue caratteristiche.

Se si fa un veloce confronto tra quelli vecchi e quelli moderni, ci si accorge facilmente che i primi erano molto più semplice.

Per quali motivi? Prima di tutto perché gli unici tasti presenti erano quelli dell'on e dell'off.

pannello elettrico funzionamento

In alcuni casi, si poteva trovare anche un salvavita. Il meccanismo era molto semplice: disattivando il quadro elettrico, si toglieva la corrente all'intera unità abitativa.

Viceversa, attivandolo si ridava corrente a tutta l'abitazione. Mancando la parzializzazione dell'impianto, non c'era modo di escludere alcune prese per concentrarsi su altre.

Oggi le cose, come già specificato, sono notevolmente cambiate. I quadri elettrici, infatti, sono molto più grandi rispetto a qualche anno fa.

Maggiore è la ricchezza di componenti e anche la sicurezza. Ovviamente a questo corrisponde una crescente difficoltà nell'interpretazione e nell'utilizzo dello stesso.

Il pannello elettrico oggi è composto da elementi come l'interruttore generale, grazie al quale è possibile togliere e ripristinare la corrente in tutta l'unità.

Fondamentale è specificare che, al giorno d'oggi, il pannello elettrico prevede la presenza di due differenziali distinti.

Qual è il loro ruolo? Garantire una continuità di servizio minima su ciascuna linea.

Da citare è anche la presenza di diversi interruttori magnetotermici, così come del salvavita, un interruttore differenziale di grandissima importanza.

Concludiamo ricordando che, oggi come oggi, nella progettazione del pannello elettrico, si dà spazio anche all'estetica.

In molti casi, infatti, il quadro elettrico è protetto da uno sportello che può essere verniciato per creare una soluzione di continuità con la parete.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)