Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

Come risparmiare sulla bolletta di luce e gas?

Da: Damiano - Categoria: L'Arte di Illuminare

Risparmio in bolletta

Con l’estate ormai prossima ai saluti e le giornate destinate a diventare sempre più corte, la maggior parte degli italiani è ormai pronta ad abbandonare t-shirt e costume da bagno per passare a felpe, maglioncini, 100 grammi e così via.

L’inverno che ci costringe in casa a causa del freddo è spesso sinonimo di aumenti in bollette: luce accesa quasi h24, riscaldamenti per mantenere una temperatura adeguata, forno sempre in corso d’opera per pranzi, cene o dolcetti.

Per evitare aumenti significativi in bolletta, oltre alla scelta di un fornitore adeguato, ci sono delle piccole accortezze che possono tornarvi utili per risparmiare. Siete pronti a scoprirle?

Fate attenzione all’efficienza energetica dei vostri elettrodomestici

Elettrodomestici

Il primo consiglio è quello di scegliere elettrodomestici a basso consumo e con un’alta classe energetica.

Come fate a scoprirla, ad esempio, in un frigorifero appena acquistato? Sappiate che ogni apparecchio è dotato di etichetta energetica, uno strumento che permette di determinare l’efficienza e la categoria d’appartenenza.

L’etichettatura energetica è attualmente obbligatoria in tutta Europa per i seguenti tipi di apparecchi elettrici:

  • Frigoriferi
  • Congelatori
  • Lavatrici
  • Lavastoviglie
  • Asciugatrici
  • Dispositivi di illuminazione domestica.
  • Forni elettrici

Per voi sarà più conveniente, ad esempio, comprare un frigorifero di classe A o A +++ perché esso sarà in grado di consumare meno del 24% dell’energia domestica e vi garantirà un risparmio in bolletta di circa 600 €.

Se non li utilizzate, ricordatevi di staccare gli elettrodomestici e di non lasciarli in standby. Questo dettaglio, apparentemente banale, può fare la differenza tra una bolletta esorbitante o conveniente.

Utilizzate lampadine a basso consumo

Lampadine LED

Il secondo consiglio riguarda l’utilizzo di lampadine LED a basso consumo. Ne abbiamo parlato un milione di volte ma non ci stanchiamo mai di evidenziare i benefici dello scegliere questo prodotto rispetto a una lampadina alogena.

Se ancora non lo sapete, i vantaggi ve li elenchiamo in maniera rapida:

  • Consumano meno
  • Non emanano calore eccessivo
  • Durano molto più a lungo
  • Hanno un’alta resistenza
  • Offrono una vasta scelta di colori
  • Hanno un basso impatto ambientale

Scegliete la tariffa oraria più adatta a voi

Smart Working

Il terzo e ultimo consiglio riguarda la scelta di un fornitore che vi offra una tariffa oraria adatta alle vostre esigenze.

Gran parte delle compagnie offrono due tipi di tariffe:

  • Monoraria: prevede un costo di energia uguale in qualsiasi orario e per tutti i giorni della settimana
  • Bioraria: hanno un costo differente a seconda dell’orario e del giorno di utilizzo

Ovviamente, la scelta dipenderà dal vostro lavoro e da quanto tempo passate in casa durante la settimana. Per chi lavora in smartworking meglio la tariffa monoraria mentre chi passa gran parte del tempo in ufficio sarà quasi obbligato a scegliere la bioraria.

Condividi

Aggiungi un commento