Come illuminare una piscina con i LED

Pubblicato: 01/05/2018 16:30:37
Categoria: L'Arte di Illuminare

Come illuminare una piscina

Illuminare una piscina in maniera scenografica ed efficace vi garantirà delle feste estive dal successo assicurato.

Le luci che si riflettono sull’acqua e l’illuminazione della piscina per nuotate al chiaro di luna daranno una nuova veste al giardino di casa.

L’importante è seguire dei piccoli accorgimenti, e vedrete che sarà semplice illuminare una piscina per farne risaltare il fascino.

Come Illuminare una piscina con i faretti LED subacquei

Come illuminare una piscina

Le lampade LED subacquee sono la soluzione più semplice per illuminare in maniera elegante e funzionale la vostra piscina.

Installarli a bordo vasca delimiterà il perimetro dell’acqua, che di notte risplenderà di un color turchese acceso.

Per illuminare una piscina con i faretti LED subacquei basterà installarli lungo la parete interna della piscina, a metà altezza di vasca.

Una luce troppo superficiale rischierebbe di dar fastidio agli occhi, mentre una luce troppo profonda non sarebbe sufficientemente intensa.

Installarle a metà altezza vi consentirà di godere di giochi di luce notturni incredibili e d’effetto, con un impegno minimo.

Se poi volete dare uno sprint in più alla piscina potrete optare per le luci LED subacquee con colore intercambiabile, per creare sfumature di colore e giochi d’acqua indimenticabili.

Illuminare una piscina sul bordo vasca con le lampade da terra

Come illuminare una piscina

Un dettaglio che molti dimenticano è di illuminare una piscina nella zona circostante con un’illuminazione in grado di offrire intimità ma al tempo stesso una luce sufficiente per chiacchierare dopo una nuotata.

Anche in primavera, quando le temperature non sono sufficientemente alte per un tuffo in piscina, è piacevole chiacchierare e rilassarsi a bordo vasca.

Un’illuminazione soffusa ma avvolgente può facilitare le vostre chiacchierate al chiaro di luna, concedendovi una zona piacevole da utilizzare anche senza tuffarsi.

Utilizzate delle lampade a pavimento impermeabili e disponetele lungo il perimetro esterno della piscina, a circa 1,5 metri dal bordo vasca.

In questo modo rischiareranno una zona non eccessivamente ampia, ma sufficiente per illuminare le sdraie o le poltroncine disposte vicino al perimetro della vostra piscina.

La soluzione ideale è utilizzare un’illuminazione con pannelli solari, in grado di prelevare l’energia necessaria dal sole senza la necessità di interventi tecnici o di opere elettriche.

Le lampade a cilindro verticale consentono di dare la giusta luminosità con un fascio di luce orizzontale, perfetto per questo utilizzo.

Se però cercate qualcosa di più minimalista e di invisibile, potrete optare per i faretti da incasso a terra.

In ogni caso scegliete un modello impermeabile, in grado di non rovinarsi se colpiti con schizzi accidentali.

 

Come illuminare una piscina con un’illuminazione d’atmosfera naturale

Come illuminare una piscina

Il terzo e ultimo suggerimento è quello di illuminare la zona piscina tenendo conto dell’ambiente circostante.

Utilizzate i dettagli naturali presenti nel giardino per enfatizzarlo e donargli un tocco di eleganza in più.

Un esempio è quello di illuminare con faretti interrati e puntati dal basso verso l’alto le rocce o le pareti di mattoni presenti intorno alla vasca.

Daranno un aspetto “selvaggio” e incontaminato al giardino, rendendolo un’oasi di pace tropicale.

Se invece avete solo alberi, non disperate: usate dei fili metallici con luce LED integrata e adatti all’uso esterno, attorcigliandoli lungo il tronco e i rami degli alberi circostanti.

In questo modo riuscirete a creare un’atmosfera magica e romantica, perfetta per le vostre sere d’estate.

 

Luce calda o fredda per illuminare una piscina?

Per illuminare una piscina la soluzione ideale è utilizzare le lampadine LED con una luce fredda.

L’elevata durata di queste lampadine (fino a 55.000 ore, ovvero 15 anni di utilizzo se accese per 10 ore al giorno) e il grande risparmio energetico che offrono sono la soluzione migliore per illuminare a basso costo la vostra piscina.

Inoltre sono estremamente più resistenti rispetto alle lampadine alogene, il che è un grande vantaggio se avete dei bambini o degli amici particolarmente scalmanati.

La temperatura colore più adatta si attesta dai 6.000 K ai 10.000 k, ovvero da un bianco freddo a una temperatura più azzurrina.

Considerate ovviamente il colore interno della vostra piscina: una vasca con fondo azzurro non avrà bisogno di essere rinforzata con una luce particolarmente fredda, mentre se avete il fondo bianco vi consigliamo di virare verso toni più azzurri con una lampadina LED blu.

 

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)