Quali sono le zone più erogene del nostro corpo?

Pubblicato: 16/11/2015 16:10:37
Categoria: Coppia e Sessualità

zonne erogene

Il nostro corpo è davvero incredibile, poiché ricco di terminazioni nervose che ci permettono di raggiungere il massimo del piacere se stimolate in maniera accurata.

Il sesso è in continua sperimentazione e si va alla ricerca di nuovi metodi che ci garantiscano di percepire sensazioni del tutto nuove e assolutamente piacevoli.

Non si finisce mai di scoprire la propria sessualità e, in simbiosi, possiamo conoscere più a fondo il nostro corpo e quali zone siano più erogene rispetto ad altre.

Ovviamente, i genitali sono al primo posto quando si parla di piacere sessuale, ma esistono altre aree molto particolari e nascoste che possono regalarci momenti intensi e piccanti se stimolate nel modo più opportuno.

In questo articolo abbiamo deciso di parlarvi di alcune di queste, forse per rinnovare la vostra fantasia e provare cose completamente nuove.

Quali sono le zone più erogene del corpo?

zone erogene del corpo

Ebbene sì, poiché ricco di innervazioni e quindi in grado di regalare forte piacere. Questa zona del corpo presenta un parte di tessuto erettile, che se stimolato si dilata e favorisce sensibilità e flusso sanguigno.

Se durante l’atto sessuale decidete di mordere il naso al vostro partner, potrete notare come la cartilagine sia particolarmente ricettiva, suscitando una reazione del tutto inaspettata.

La seconda zona erogena che vogliamo inserire nel post è l’interno coscia, perfetto per far accendere il desiderio quasi istantaneamente, anche perché si trova accanto a pene e vagina.

Parliamo ora dei capezzoli, un punto di riferimento fondamentale per la stimolazione sessuale (alcune persone riescono addirittura a raggiungere l’orgasmo).

Anche per gli uomini vale la stessa regola, poiché contengono precise terminazioni nervose in grado di assicurare l’orgasmo senza troppe difficoltà.

Anche l’ombelico è una zona particolarmente erogena, almeno per quanto riguarda le donne. Se una donna decide di poggiare il suo dito sopra l’ombelico, percepirà una strana sensazione sul clitoride, quasi come se fosse solletico.

Tale fenomeno si verifica poiché ombelico e clitoride sono stati prodotti dallo stesso tessuto durante la nascita e, di conseguenza, sono collegati dal punto di vista neurologico.

Gli uomini dovrebbero provare a leccare questa parte del corpo per comprovare tale dichiarazione. I piedi rappresentano un altro punto particolarmente eccitante se stimolato a dovere: per gli uomini la pianta, per le donne gli alluci.

Se le donne, partendo dal terzo dito e scendendo verso il basso, riescono a raggiungere il Bubbling Spring, potranno generare delle autentiche spirali di piacere, che arriveranno dalla gamba fino ai genitali.

Per le donne le cose sono un pochino diverse: esiste un legame tra alluci e vagina? Assolutamente sì: solitamente, durante il massimo del piacere, le donne flettono gli alluci.

Se un uomo riesce a stimolare con la propria bocca l’alluce di una donna, potrebbe portarla ad avere dei riflessi incondizionati e talvolta anche l’orgasmo.

Se stimolata a dovere, quasi ogni zona del corpo può essere erogena!

zone erogene del corpo maschile e femminile

La zona dei reni è particolarmente erogena per le donne, poiché i nervi sacrali qui collocati generano un riflesso immediato nei confronti della vagina, regalando un piacere intenso: se decidete di praticare un massaggio creando calore, potreste provocare l’orgasmo nel 91% dei casi.

Passiamo alle orecchie, anch’esse in grado di donare piacere sessuale sia alle donne che agli uomini. Nessuno lo avrebbe mai pensato, ma a quanto pare se stimolate con pollice e indice possono offrire momenti di puro godimento.

Che cosa fare? Comprimete in maniera delicata il lobo accanto al viso, tirando verso il basso. Non esiste una spiegazione scientifica in merito, ma a quanto pare è tutto completamente vero.

Avreste mai pensato che anche la nuca può essere fonte di piacere per entrambi i partner? È stato il sito Menshealth.com a rivelare la cosa: gli uomini dovrebbero massaggiare le spalle alle proprie compagne, baciando delicatamente il collo dall’attaccatura dei capelli.

Le donne dovrebbero invece strofinare il collo e mordere il lobo dell’orecchio per ottenere gli effetti sperati.

Passiamo al ginocchio, poiché la sua parte anteriore è in grado di generare intenso piacere sia alle donne che agli uomini. È stato il sessuologo Ian Kerner a confermare la cosa, soprattutto negli uomini poiché privi di peluria.

Tuttavia, anche le donne possono riscontrare grandi benefici sessuali se massaggiate con delicatezza. È il turno del basso ventre, poiché ci sono alcune donne che riescono a raggiungere l’orgasmo stimolando gli addominali bassi.

Questa area del corpo viene considerata come erogena poiché tramite i suoi movimenti è possibile contrarre i muscoli della vagina, agevolando e migliorando l’eccitazione sessuale, favorendo l’orgasmo senza il bisogno di entrare in contatto con i genitali.

Ian Kerner ha inoltre rivelato che questa zona è molto interessante anche per gli uomini, poiché incrementa la tensione sessuale.

Il cuoio capelluto rappresenta un’altra zona erogena particolare e interessante per le donne ed è stata la dottoressa Yvonne K. Fulbright a rivelarlo.

Grazie a un particolare massaggio che consente il rilascio di ossitocina, è possibile generare una meravigliose sensazione di calma, aumentando così anche il desiderio di fare sesso.

importanza dei preliminari

Tra tutte le zone erogene che vi abbiamo presentato, non può assolutamente mancare la mente. Ebbene sì, poiché è proprio il nostro cervello che viene classificato come il più importante attivatore del piacere sessuale.

Ciò che ogni donna e ogni uomo dovrà fare è cercare di entrare in connessione con il proprio partner, anche dal punto di vista intellettuale. Se riuscirete nell’impresa, non sarà per niente difficile farlo o farla godere attraverso i gesti.

A quanto pare il segreto per vincere dal punto di vista sessuale è la stimolazione: se un uomo o una donna sono in grado di toccare in maniera precisa e accurata le zone erogene che vi abbiamo descritto, potranno garantire il massimo della goduria alla propria compagna o al proprio compagno, senza il bisogno di praticare un completo rapporto sessuale.

Ci vuole tempo, fantasia e molta pazienza, ma i risultati sono assicurati e non c’è nulla di meglio al mondo che vedere il proprio partner sussultare per un semplice sfioramento o una banale carezza.

Possiamo inoltre amplificare al massimo queste sensazioni utilizzando gel appositi come il Durex Massage 2in1 con Aloe Vera, Durex Massage 2in1 Sensual con Ylang Ylang, Durex Massage 2in1 Stimulating con Guaranà, ecc.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)