Utensili per Elettricisti: Quali Sono Indispensabili?

Pubblicato: 29/12/2017 16:48:13
Categoria: Elettricisti per Passione

utensili per elettricisti

Elettricisti e amanti del fai-da-te hanno bisogno di un’attrezzatura all’altezza dei loro progetti, ma devono saper scegliere gli utensili per elettricisti più adatti alle loro esigenze.

In questa guida ci concentreremo su quegli attrezzi davvero indispensabili per far fronte a qualsiasi problema domestico, come l’installazione di un nuovo lampadario e piccole operazioni di routine.

A meno che non abbiate la necessità di analizzare gli impianti elettrici più complessi, basteranno pochi ma buoni strumenti per avere sempre la situazione sotto controllo, evitando rischi inutili e proteggendosi da scariche elettriche indesiderate. Scopriamo quali sono.

Cassetta per gli attrezzi

cassetta degli attrezzi

Prima di tutto sarà necessario procurarsi una buona cassetta per gli attrezzi, in grado di contenere tutti gli strumenti necessari e trasportarli in maniera ordinata e organizzata.

I modelli più comodi presentano delle maniglie per il trasporto e hanno un sistema di chiusura che assicura la stabilità degli utensili all’interno dei vari scomparti.

Guanti isolanti

Per i lavori sotto tensione è sempre necessario l’intervento di un operatore qualificato, ma è utile avere a disposizione un paio di quanti isolanti all’interno della propria cassetta degli
attrezzi.

Rappresentano il primo e più importante strumento di protezione da scariche elettriche, l’importante è rinnovare il loro acquisto ogni sei mesi (dopo il quale vanno cambiati).

Cacciavite da elettricista

I cacciavite da elettricista si riconoscono per la presenza dell’isolante che li riveste, proteggendo le vostre mani da indesiderate scariche di corrente elettrica.

Manico e stelo sono infatti ricoperti da uno spesso strato di gomma o plastica, lasciando scoperta solo la punta.

Si possono trovare in qualsiasi formato, da quelli a stella a quelli a taglio, per rispondere alle più disparate esigenze.

Pinze spelafili

Per montare lampadari o collegare fra loro cavi elettrici, lo strumento più utile è la pinza spelafili: permette di rimuovere la guaina di gomma dei cavi elettrici lasciando scoperto il rame sottostante senza danneggiarlo, operazione che può diventare molto più complessa se si utilizzano delle semplici forbici.

Come tutti gli utensili per elettricisti anche questi sono rivestiti da plastica o gomma e potrete trovarle in modelli manuali o automatici, a seconda delle necessità.

Tester per elettricista

tester

Il tester (o multimetro) da elettricista è uno degli attrezzi fondamentali all’interno della cassetta degli attrezzi, perché permette di misurare l’intensità della corrente elettrica all’interno di un circuito.

È in grado di misurare tre valori principali, ovvero il voltaggio, l’amperaggio e le resistenze, permettendoci di vedere la presenza di corrente elettrica all’interno di un impianto (evitando incidenti molto spiacevoli).

Per questo motivo è consigliabile utilizzarla prima di qualsiasi altro intervento.

Forbici da elettricista

A differenza di normali forbici per uso comune quelle da elettricista sono isolate con guaine plastiche e hanno lame più corte e spesse, in grado di esercitare maggior forza nel taglio.

Hanno inoltre una tacca in grado di aiutarvi nell’esposizione dei fili di rame qualora non disponeste di una pinza spelafili.

Morsetti elettrici

Accessori indispensabili per legare fra loro più conduttori di un circuito elettrico, i morsetti sono accessori isolanti che consentono la saldatura e la protezione necessaria durante qualsiasi installazione elettrica, laddove non è sufficiente del semplice nastro isolante.

Nastro isolante

Il nastro isolante da elettricista si presenta all’apparenza come un comune nastro adesivo, ma è realizzato in materiale plastico che ne consente l’utilizzo all’interno di impianti elettrici.

Estremamente utile per isolare i cavi scoperti o per evitare contatti indesiderati, si utilizza laddove non è necessario l’utilizzo di un morsetto.

È disponibile in diversi colori, utilizzati principalmente come aiuto per l’identificazione dei cavi.

Guaine termorestringenti

Le guaine termorestringenti sono molto utili per isolare elettricamente un cavo, soprattutto prima di una saldatura o congiunzione.

Il loro utilizzo è molto semplice: basterà inserire il cavo elettrico all’interno della guaina, poi con l’aiuto di una fonte di calore NON diretta (un accendino, una pistola termica o un saldatore) si riscalda dolcemente la guaina, prestando molta attenzione a non toccarla con la fiamma viva.

Grazie al calore la guaina si restringerà attorno al cavo elettrico, sigillandolo elettricamente.

Cacciavite cercafase

Il cacciavite cercafase è uno strumento economico ma estremamente utile: si utilizza infatti per individuare in quali fili passa la corrente elettrica.

Dall’aspetto molto simile a un comune cacciavite (da cui deve il nome) ha un funzionamento molto semplice: è necessario posizionare la punta del cercafase a contatto con il conduttore
elettrico e chiudere il circuito con il nostro dito, posizionandolo in un punto di contatto sul cacciavite.

Una piccola parte della corrente circolerà attraverso il nostro corpo, accendendo una piccola lampadina all’interno del cercafase.

Nel caso non abbia rilevato nessuna fase, la lampadina non si accenderà.

Fascette da elettricista

Le fascette sono fondamentali per lavorare con ordine: soprattutto per gli amatori, avere la situazione sotto controllo aiuta a districarsi in maniera ottimale.

Le fascette sono fondamentali per ordinare i cavi dopo aver effettuato il cablaggio, ed essendo in materiale plastico sono isolate perfettamente.

Si possono trovare di colore bianco o nero e di diversa larghezza, per rispondere a qualsiasi esigenza dell’elettricista.

Metro

Ecco uno strumento davvero indispensabile per completare la propria cassetta degli attrezzi. Aiuta a lavorare in maniera precisa e impeccabile, soprattutto per le installazioni di lampade
d’arredo che richiedono una certa precisione nell’istallazione.

Il più versatile è senza dubbio quello a fettuccia, in grado di coprire distanze maggiori occupando uno spazio davvero irrisorio.

Sonde

Per il cablaggio (ovvero il collegamento) degli impianti elettrici è necessario l’utilizzo di apposite sonde da elettricista: queste servono infatti a trasportare i cavi all’interno delle condutture, operazione quasi impossibile senza questi preziosi strumenti.

A causa delle ridotte dimensioni dei tubi a volte si rende necessaria la lubrificazione delle sonde con degli appositi spray, che permettono il loro scivolamento senza attrito.

Con questi dodici indispensabili strumenti potrete svolgere le più comuni operazioni domestiche senza intoppi, ma ricordiamo di rivolgervi a un tecnico esperto qualora doveste confrontarvi con operazioni più complesse.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)