I segreti della nonna per una biancheria pulita e profumata

Pubblicato: 26/03/2018 11:18:50
Categoria: Profumo di Pulito

segreti della nonna per biancheria sempre profumata

Uno dei ricordi più vividi della nostra infanzia è un inebriante profumo di pulito, frutto di una pulizia attenta e di piccoli rimedi fai-da-te, piccoli segreti della nonna che venivano tramandati da madre in figlia.

Sicuramente entrare in camera da letto ed essere accolti da una nuvola di freschezza e di pulito è una delle cose più piacevoli; ci aiuta a dormire meglio la sera e ci fa svegliare di buon umore, pronti per iniziare con energia una nuova giornata.

L'odore inconfondibile di una biancheria fresca e profumata a lungo possiamo ottenerlo in due modi: lavando i capi con prodotti efficaci e antibatterici (molti dei germi presenti sui tessuti sono i responsabili dei cattivi odori) e aiutandoci con qualche piccolo segreto delle nostre nonne.

 

I segreti della nonna per eliminare i cattivi odori.

Le nostre nonne usavano la cenere per lavare i capi e igienizzarli in profondità, e in questo modo i nostri vestiti e le lenzuola profumavano a lungo di fresco e pulito.

La cenere infatti contiene grandi quantità di carbonato di sodio e di potassio, perfetti per igienizzare a fondo i capi in un'epoca in cui non esistevano altri tipi di detergenti antibatterici per tessuti.

Oggi però sono davvero poche le persone disposte a prelevare e filtrare la cenere dal camino per poterla utilizzare come liscivia; possiamo però prendere spunto dalle nostre nonne cominciando a disinfettare i nostri capi con detergenti antibatterici, in grado di eliminare i germi responsabili dei cattivi odori.

Non lasciatevi trarre in inganno da prodotti con eccessive dosi di profumo o aromi, lasciatevi consigliare dalla saggezza delle nostre nonne scegliendo prodotti concretamente in grado di eliminare l'origine dei cattivi odori.

Un prodotto che abbiamo testato con successo è il Napisan additivo igienizzante liquido, in grado di fare durare davvero a lungo i capi profumati e puliti.

 

Sacchettini profumati per i cassetti e per l'armadio, la ricetta orginale.

Una volta lavati e asciugati i nostri capi è il momento di riporli nell'armadio. Chi non ricorda con piacere i sacchettini profumati che le nostre nonne appendevano negli armadi o posizionavano tra uno strato e l'altro delle coperte?

Possiamo farli anche noi utilizzando pochi e semplici ingredienti naturali, in grado di dare una sferzata di profumo in più ai nostri armadi. Quando aprirete i vostri cassetti verrete accolti da una nuvola di freschezza, come se aveste appena fatto il bucato!

segreti della nonna, sacchettini profumati alla lavanda

Per i sacchettini profumati fai-da-te vi serviranno:

  • Sacchettini in garza di cotone o di lino

  • Rametti di lavanda

  • Riso

  • Acqua di rose

Per prima cosa prendete un pugno di riso e sciacquatelo bene sotto l'acqua corrente, fino a quando non avrete eliminato tutto l'amido dai chicchi e l'acqua non sarà divenuta trasparente. Lasciate asciugare il riso crudo fino a quando non sarà diventato completamente secco.

A questo punto spruzzatelo con acqua alle rose per farlo impregnare di profumo e inseritelo nel sacchetto di lino o di cotone. Aggiungete qualche rametto di lavanda e richiudetelo perfettamente con ago e filo.

Posizionatelo in ciascun cassetto e appendetelo con una gruccia all'armadio; profumerà delicatamente i vostri capi, rinfrescandoli e dandogli una sensazione di continua freschezza.

 

Profumatore spray fai-da-te per i tessuti.

Se invece volete rinfrescare velocemente i vostri tessuti (divani, tende, tappeti etc) potete preparare uno spray veloce ed economico da spruzzare all'occorrenza in caso di bisogno.

All'interno di questo spray sarà presente una piccola dose di ammorbidente, per dare ai vostri capi la sensazione di essere stati appena lavati.

Entrando in casa e sedendosi sul divano i vostri ospiti penseranno che abbiate appena lavato tutta la tappezzeria di casa. Provare per credere!

Per preparare il vostro profumatore per tessuti fai-da-te vi serviranno:

  • Un diffusore spray vuoto

  • 500 ml di acqua distillata calda

  • 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio

  • 1 tappo del vostro ammorbidente preferito

Versate nel diffusore spray tutti gli ingredienti, agitando bene il tutto per permettere al bicarbonato e all'ammorbidente di sciogliersi completamente dentro la soluzione.

Una volta pronto potrete spruzzarlo su cuscini, divani, coperte e tutto quello che preferite.

Il bicarbonato di sodio eliminerà tutti gli odori presenti, mentre l'ammorbidente donerà a ciascun tessuto il profumo tipico di pulito che tanto amate.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)