Ricetta Coffee jelly, la gelatina al caffè giapponese

Pubblicato: 31/05/2018 16:30:23
Categoria: Il Piacere del Caffè

coffee jelly gelatina al caffè

È arrivata la primavera e assieme al caldo cerchiamo di sperimentare sempre più ricette fredde: perché non provare il coffee jelly, la gelatina al caffè giapponese?

Questo modo insolito di gustare un buon caffè è una soluzione adatta sia da servire come dessert, sia per assaporare la nostra bevanda preferita in un modo davvero insolito (e goloso).

Adatta da servire a fine pasto oppure offerta ai vostri ospiti come spuntino a metà pomeriggio, la gelatina al caffè è una ricetta semplice che richiede davvero pochissima fatica.

Vediamo insieme come prepararla.

 

Ricetta gelatina al caffè giapponese

Ingredienti quattro persone:

  • 4 bicchieri di caffè lungo (o caffè americano), per un totale di 400 grammi di caffè

  • 100 ml di panna da montare

  • Latte vegetale al cocco, 400 ml

  • cacao amaro in polvere

  • 6 cucchiai di zucchero

  • 3 grammi di agar agar in polvere

 

Per preparare la gelatina al caffè vi servirà una buona base di partenza: scegliete un caffè buono e intenso, non acido e leggermente aromatico.

Una buona proporzione tra arabica e robusta è la soluzione migliore per equilibrare questo dessert freddo.

Un esempio di caffè adatto è Baciato Caffè "Intenso", realizzato con una miscela composta dal 50% di Arabica (perfetta per l'aroma) e un 50% di Robusta (che dona corpo e carattere). 

ricetta gelatina al caffè giapponese

Prima di iniziare prendete la vostra bevanda vegetale al latte di cocco e riempite gli stampi del ghiaccio.

Vi serviranno almeno 2-3 cubetti a testa, ma regolatevi in base a quanto volete assaporare fredda la vostra bevanda.

Il restante latte potete lasciarlo in frigo fino a quando non vi servirà.

Ora passiamo al caffè; se usate la macchina a cialde o capsule preparate quattro caffè lunghi, da circa 100 ml l’uno.

Utilizzate una cialda (o capsula) a persona, in questo modo non esagererete nel consumo di caffeina.

Se invece preparate il caffè con la moka, preparatela con la caffettiera per 5 persone, allungando con dell’acqua se il caffè fino a raggiungere i 400 grammi di liquido.

Una volta preparato il caffè utilizzate l’agar agar per preparare la gelatina.

Per 400 grammi di caffè (la vostra dose) dovrete utilizzare circa 3 grammi di agar agar in polvere, che verserete nel liquido ancora bollente continuando a mescolare energicamente. Mettete anche lo zucchero, mescolate bene e travasate il caffè ancora caldo in uno stampo rettangolare, in modo tale che il liquido abbia un’altezza di circa 1 cm.

Fate raffreddare in frigo per almeno tre ore.

Come servire la gelatina al caffè giapponese?

Trascorso il tempo in frigo l’agar agar avrà compiuto il suo dovere, trasformando il vostro semplice caffè in una gelatina al caffè.

Con la punta di un coltello tagliate la gelatina formando un reticolato, in cui ogni quadratino avrà la dimensione di circa 2-3 millimetri per lato.

Se non avete tempo di formare questi piccoli quadratini, potrete velocemente ritagliare la gelatina al caffè utilizzando i rebbi di una forchetta.

L’effetto sarà quello di una granita morbida.

Travasate la gelatina al caffè in 4 bicchieri in vetro, e mettete in ogni bicchiere due o tre cubetti di latte di cocco ghiacciato.

Riempire il resto del bicchiere con il latte freddo e guarnite a piacere con panna montata e una spolverata di cacao.

La vostra gelatina al caffè giapponese è pronta! 

coffee jelly gelatina al caffè

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)