Quando cambia l'ora legale 2018? E a cosa serve?

Pubblicato: 22/10/2018 09:00:00
Categoria: L'Arte di Illuminare

L’autunno è arrivato, le scuole sono ricominciate, le foglie cominciano a cadere e le temperature si sono abbassate. Non dobbiamo però dimenticare un appuntamento fondamentale che ci aspetta il mese di Ottobre di ogni anno: il passaggio dall'ora legale a quella solare.

Questa data sancisce il vero passaggio tra la stagione estiva e quella autunnale, perché se è vero che in autunno le giornate sono “fisiologicamente” destinate ad accorciarsi, l’arrivo dell’ora solare lo rende ufficiale.

ora legale

Quest’anno, l’appuntamento cadrà nella notte fra sabato 27 e domenica 28 Ottobre, quando dovremo mettere mani agli orologi spostando la lancetta indietro di un’ora; dormiremo un’ora in più ma farà buio molto prima.

Invenzione dell’ora legale

Spiegate le conseguenze del cambio dell’ora, una domanda necessita ancora di risposta: a cosa serve? La teoria dell’ora legale affonda le sue radici nel XVIII secolo quando Benjamin Franklin (si, il presidente degli Stati Uniti d’America) propone l’idea a Parigi.

Franklin che, oltre a essere un uomo di stato, era anche un uomo di scienza (a lui si deve l’invenzione del parafulmine), avanza l’idea in risposta all'avvento della rivoluzione industriale. Essa, infatti, imponeva dei ritmi diversi rispetto a quelli della società agricola, con il risultato che con il sole alto si dormiva ancora e con il buio si accendevano candele e lampade a olio.

Forse ancora troppo avanguardista, la proposta venne scartata. Tuttavia, la sua validità tornò a farsi sentire a inizio Novecento (1907), in tempo di guerra, in un momento storico dove il risparmio di ogni tipo, incluso quello energetico, era ben apprezzato. Nel 1916 la proposta passò e l’ora legale fu istituita in molte nazioni europee tra cui anche il Bel Paese dove, a partire dal 1996, fu adottato un calendario in comune con il resto d’Europa.

Come risparmiare?

Anche se ultimamente la questione della sua utilità si è riaperta, nel corso dei decenni, l’istituzione dell’ora legale ha avuto come obiettivo quello di farci risparmiare.

Infatti, con l'arrivo dell'ora solare farà giorno più tardi e farà buio più presto, cioè avremo a nostra disposizione meno ore di luce naturale. Dunque, se non vogliamo letteralmente brancolare nel buio al mattino presto o nel tardo pomeriggio avremo bisogno di un maggiore apporto di luce artificiale.

L'uso di luce artificiale equivale ad un maggiore consumo di elettricità. Se lo sommiamo agli aumenti da record del mese di Ottobre per l'energia elettrica (7,6% in più rispetto allo scorso anno), significa che nei prossimi mesi, al ritorno da lavoro, troveremo ad accoglierci delle bollette più salate

E' necessario quindi trovare dei metodi che ci permettano di risparmiare o quantomeno di minimizzare i costi. Ecco che viene in nostro soccorso la tecnologia dell'illuminazione LED che offre tanti vantaggi. Sostituendo le vostre vecchie lampadine con quelle LED avrete un risparmio energetico fino all'85% ed un risparmio in bolletta fino al 40%. In più, hanno un minore impatto sull'ambiente per via delle emissioni ridotte di CO2.

lampadina led vtac 217lampadina led vtac 2099

Un altro modo per ridurre la nostra bolletta sono i timer temporizzatori che associati a una presa di corrente permettono di programmare orari specifici di accensione dei vostri apparecchi domestici cosi da evitare inutili sprechi.

Ce ne sono di vari tipi con prezzi variabili in base agli optional che offrono (da interno o da esterno, per programmazioni da ventiquattro ore o addirittura settimanali).

Potrete programmare l’accensione dei vostri apparecchi elettrici a cominciare dalle vostre nuove luci LED, aumentando ancora di più il risparmio.

L'ora solare si avvicina, dunque è importante prepararsi all'inverno evitando inutili sprechi. Utilizzando questi prodotti le vostre bollette saranno un pensiero in meno!

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)