Orto biologico: ecco come riutilizzare i fondi del caffè

Pubblicato: 05/04/2018 16:30:18
Categoria: Il Piacere del Caffè

come usare i fondi del caffè

Riciclare la polvere di caffè è una scelta furba ed economicamente vantaggiosa: non solo perché abbiamo fra le mani un prezioso alleato a costo zero, ma perché usare i fondi del caffè nell'orto ci permetterà di far crescere piante e ortaggi in maniera del tutto biologica ed ecologica, guadagnandone in salute.

Chi infatti non prepara almeno un caffè al giorno?

Moka o macchina automatica non importa; a partire da oggi mettete da parte questa preziosa risorsa: vi sveliamo come utilizzare i fondi del caffè in giardino.

 

Prima soluzione: Utilizzare i fondi di caffè per concimare le piante

I fondi del caffè sono la soluzione ideale per concimare le piante e fertilizzare il terreno, perché contengono moltissime sostanze nutritive essenziali per la buona crescita di frutta e ortaggi.

Le sostanze contenute nei fondi di caffè (come azoto, calcio, magnesio, potassio etc) aiuteranno le vostre colture a crescere più forti e rigogliose, permettendo di avere un raccolto più fruttuoso.

L'importante è utilizzare il caffè esclusivamente per le piante che necessitano di un terreno acido o leggermente acido, con un PH compreso tra 4 e 6,5.

 

Ecco la lista di piante e ortaggi che possono essere concimati con il caffè:

 

Frutta, verdura ed erbe aromatiche da concimare con fondi di caffè

  • Frutti di bosco (More, mirtilli, lamponi, etc)

  • Erbe aromatiche (prezzemolo, basilico, aneto, pepe, aglio etc)

  • Tuberi, radici e bulbi (patate classiche, patate dolci, carote, rabarbaro, rape, ravanelli etc)

  • Cavoli (cavolfiore, broccoli, etc)

  • Verdure (Melanzane, cetriolo, zucca, zucchine, mais)

  • Frutta (mele, melone, pomodori)

  • Agrumi (limoni, arance, mandarini etc)

 

riutilizzare i fondi del caffè per le piante

Piante e arbusti che possono essere concimate con il caffè

  • Ortensie

  • Azalee

  • Camelie

  • Mimose

  • Magnolie

  • Corbezzolo

  • Rododendro

  • Abete

  • Acero

  • Betulla

  • Castagno

  • Calle

  • Lillà

  • Gigli

Una piccola curiosità: alcune piante possono trarre un altro inaspettato beneficio dai fondi del caffè, virando il colore dei propri fiori in un bellissimo blu elettrico.

Un esempio lampante è quello delle ortensie. Provare per credere!

 

Come concimare le piante con il caffè?

innaffiare con fondi del caffè

Per utilizzare i fondi del caffè come concime abbiamo due opzioni: utilizzare i fondi del caffè puri, mischiandoli al terriccio (adatto soprattutto nel caso in cui dobbiate ancora piantare o travasare la pianta nel terreno) oppure preparando un fertilizzante liquido che utilizzerete per innaffiare le piante.

Utilizzando i fondi di caffè secchi in polvere basterà mischiarli al terriccio in proporzione di 1:10, ovvero una tazza di fondi di caffè per 10 tazze di terriccio.

Una volta a settimana potrete comunque rinforzare la vostra miscela, cospargendo un pizzico di fondi di caffè attorno al terriccio.

Ogni volta che innaffierete le piante questo sarà assorbito all'interno del terreno, rilasciando costantemente le sue preziose proprietà.

Se invece volete utilizzare i fondi di caffè in forma liquida, lasciate in infusione due tazze dei vostri fondi all'interno di un capiente innaffiatoio pieno d'acqua.

Fate riposare la miscela almeno 24 ore, poi innaffiate le piante normalmente. Questa soluzione permetterà di far penetrare in profondità il liquido, facendolo assorbire in maniera ottimale dalle vostre piante.

Il primo beneficio che vedrete sarà quello di foglie più verdi e rigogliose, una soluzione perfetta da usare anche per le piante d'appartamento.

 

Seconda opzione: Utilizzare i fondi del caffè come pesticida e repellente naturale

usare i fondi del caffè come repellente

I fondi del caffè hanno un secondo e valido utilizzo: quello di efficace repellente naturale per insetti e lumache, perfetto per far crescere rigoglioso e in salute il vostro orto biologico.

L'acidità del caffè e la consistenza dei fondi non sono affatto graditi ai piccoli ospiti indesiderati del nostro giardino, che tenderanno a starne lontani.

Per testarne l'efficacia basterà versare un po' di polvere di caffè attorno alle piante, formando un cerchio attorno ad ogni arbusto.

È utile anche delimitare l'intero confine del vostro orto con questo repellente, in modo da non far penetrare gli insetti all'interno del vostro giardino.

Questo ecologico (e biologico) repellente è efficace e davvero utile: un rimedio della nonna dal successo assicurato, che vi aiuterà a risparmiare soldi guadagnandone in salute.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)