L'illuminazione giusta per la cameretta del vostro bebè

Pubblicato: 17/12/2018 09:00:07
Categoria: L'Arte di Illuminare

Quando si riceve una buona nuova come l’arrivo di un bambino, tante sono le cose a cui pensare, una di queste è proprio l’arredamento della cameretta dove il bebè (si spera) dormirà. Trattandosi della stanza che il nostro piccolo vivrà di più al buio, la sua illuminazione è un aspetto che merita attenzione e ricerca.

Così ci abbiamo pensato noi e abbiamo deciso di darvi delle linee guida che potrete sfruttare visto che le cose da fare non vi mancheranno!

L'illuminazione giusta per la cameretta del vostro bebè

Sicurezza

Il primo aspetto del progetto di illuminazione per la vostra cameretta o nursery riguarda la sua sicurezza. Infatti, trattandosi di neonati, non possiamo contare sulla loro capacità di riconoscere un pericolo e dobbiamo pensarci noi.

In questo senso vi consigliamo di optare per un’illuminazione LED che offre una tecnologia avanzata e sicura. Nel caso di una camera per i piccoli, infatti, sarà preferibile l’installazione di lampadine LED piuttosto che di quelle CFL se teniamo in considerazione che queste ultime contengono una quantità, seppur minima, di mercurio.

Le lampadine CFL, non a caso, devono essere portate in discarica per essere sottoposte all’appropriato iter di smaltimento che permette che il mercurio sia separato dagli altri materiali di cui sono composte.

Il problema di una lampadina CFL, comunemente conosciuta come lampadina fluorescente compatta, è nell’eventualità di una sua rottura accidentale.

Ciò metterebbe a rischio voi e i vostri piccoli poiché il mercurio è altamente tossico e si sprigiona sotto forma di vapori nocivi.

Per evitare tale eventualità, e di conseguenza, per un più alto livello di sicurezza, sarebbe meglio optare per lampadine a risparmio energetico come quelle LED. Esse infatti sono completamente riciclabili e non contengono alcun materiale nocivo.

In ogni caso se per casa avete ancora qualche CFL, in caso di rottura accidentale, eccovi qualche consiglio da seguire.

Che tipo di illuminazione LED scegliere?

Una volta stabilito che l’illuminazione LED si presta meglio all’illuminazione della nostra nursery è necessario pensare a che tipo di lighting design abbiamo intenzione di utilizzare.

Saprete meglio di noi che un neonato ha esigenze diverse da quelle di un bambino che ha già qualche anno alle spalle quindi non possiamo applicare gli stessi standard. Infatti una nursery non conterrà una scrivania per fare i compiti ma una culla ed un fasciatoio che saranno il focus della camera e della sua illuminazione.

Come sempre, ribadiamo il solito concetto che non è possibile arredare in modo funzionale, efficiente e divertente utilizzando una sola fonte di luce.

Anche in questo caso si dovrà fare affidamento a più livelli di luce a cominciare da quello principale per il quale potrete utilizzare una plafoniera o un lampadario dai colori vivaci e dalle immagini divertenti che possano comunicare allegria al vostro piccolo. Potete optare per lampade a muro divertenti con personaggi simpatici che allieteranno le pareti, oppure, per uno stile un po' più neutro.

l'illuminazione giusta per la cameretta del vostro bebè

In termini di luce d’accento, cioè un'illuminazione specifica perché serve ad illuminare un punto specifico, è importante che forniate una buona illuminazione vicino alla culla e al fasciatoio in modo da facilitare le attività tipiche dei genitori come il divertente cambio pannolini.

Potrete optare per dei faretti direzionabili oppure utilizzare un'illuminazione a sospensione come ad esempio i pendel da posizionare nell'area sopra la culla o sopra il fasciatoio ad esempio.

Tonalità fredda, calda o naturale?

La cameretta dovrà essere un posto rilassante dove il neonato trovi calma e serenità, per questo motivo è importante utilizzare la tonalità colore giusta. In questo caso andremo con un bianco caldo o naturale, poiché quella fredda che si usa solitamente per garantire una più alta produttività, non farebbe al caso nostro.

Illuminazione regolabile

Infine, un altro fattore importante da tenere in considerazione è la possibilità di regolare l’intensità della luce. Recenti studi confermano che la luce influisce non solo sull’umore ma anche sui ritmi circadiani.

Utilizzare una lampadina dimmerabile, dunque una luce regolabile in base alle attività che si stanno svolgendo nella camera sarebbe un grande aiuto per la salute del piccolo aumentandone la qualità del sonno.

Eccovi quindi qualche spunto da utilizzare per la decorazione e progettazione della camera del vostro piccolo in arrivo, e ricordatevi di dormire finchè potete!

Related posts

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)