Come si ricarica un accendino Zippo?

Pubblicato: 23/06/2016 12:29:25
Categoria: L'Angolo del Fumatore

come ricaricare un accendino zippo

Gli accendini Zippo sono da sempre sinonimo di qualità ed efficienza e sono tra i più apprezzati ed amati in circolazione, grazie anche alle loro forme originali e alle loro fantasie.

Proprio per questo quando uno di questi accendini si scarica, buttarlo è un vero peccato, in quanto alcuni sono vere e proprie opere d'arte in miniatura.

Basta infatti ricaricarli perché possano tornare a funzionare in modo efficiente. Ma come fare? Ecco qualche semplice consiglio...

Istruzioni per ricaricare il tuo accendino Zippo

Per prima cosa bisogna acquistare il fluido di ricarica Zippo (che non è altro che un distillato di petrolio). Quest'ultimo può essere tranquillamente acquistato nelle tabaccherie che detengono il marchio Zippo o nel nostro ecommerce. Una volta che si ha questo elemento fondamentale si può passare a ricaricare lo Zippo.

Per farlo bisogna:

  • Aprire il coperchio dell'accendino ed estrarre la parte interna
  • Reggere con sicurezza i due lati della ruota dentata, ovvero quella piccola ruota che si utilizza per provocare la fiamma
  • Sostenendo la parte sotto dello Zippo, bisogna tirare la parte metallica per liberarla dalla custodia (potrebbe essere necessario tirare con una certa forza per ottenere l'effetto desiderato).

Una volta fatto questo, la cassa metallica interna deve essere girata. Su di essa dovrebbe comparire una scritta, "Lift to Fuel", in parole povere, "solleva per ricaricare". Sollevando questa parte troverete un piccolo strato di cotone. Anch'esso va delicatamente sollevato.

Giunti a questo punto prendete in mano la tanichetta di fluido Zippo precedentemente acquistata, apritela e ponetela a contatto con il cotone. Più piccola è la bottiglia di fluido, più sarà agevole questo passaggio.

Fate in modo di vedere quanto liquido state inserendo e riempite totalmente il piccolo contenitore. Ripetete l'operazione più volte se necessario. Badate bene di non versare troppo liquido tutto in una volta sola, ma procedete in modo che possa essere assorbito gradualmente.

Chiudete poi il protettore di feltro e riponete la piccola cassa metallica all'interno della custodia esterna, da voi precedentemente conservata.

ricarica accendino zippo

Spingete quindi la parte metallica verso il basso e fate in modo che le due parti si incastrino perfettamente tra loro. Fate qualche tentativo per capire ed assicurarvi che tali parti si siano fissate in modo ottimale. 

A questo punto non vi resta che lasciare che l'accendino assorba totalmente il liquido. Potrebbero occorrere alcuni minuti. E' importante detergersi con cura le mani dopo questa operazione, in modo che il liquido infiammabile non rimanga sulle vostre dita. La prudenza non è mai troppa, sopratutto quando si entra in contatto con certe sostanze comburenti.

Provate ad accendere il vostro Zippo per vedere se avete fatto tutto nel modo corretto e se quindi il vostro accendino è ben funzionante. In caso contrario provate ad aggiungere un altro po' di fluido, potrebbe infatti capitare, se siete alle prima armi, di non averne messo abbastanza.

Se il contenitore è invece già saturo provate a ripercorrere i vari passaggi per capire qual è il reale problema. 

Seguendo questa semplice e rapida procedura dovreste riuscire senza troppi problemi a ricaricare il vostro accendino Zippo e a farlo funzionare in modo efficace.

Già che ci siete, quando il tutto è ancora smontato, potreste approfittarne per pulirlo con cura. In effetti non vi capiterà di smontarlo spesso e questo potrebbe essere un buon momento

Ma dove ricaricare il vostro accendino? E' meglio farlo in bagno o in cucina, nei pressi di un lavabo o di una bacinella, in modo che se si sporca la pulizia possa essere immediata.

Ricordatevi di pulire con cura lo spazio in cui decidete di ricaricare il vostro accendino, sempre per via del liquido infiammabile. Proprio per questo state attenti a non ricaricare il vostro Zippo nei pressi di superfici come il legno o in generale su superfici delicate che se sporcate dal gas potrebbero rovinarsi. 

Un'ultima piccola attenzione deve essere rivolta ai momenti del montaggio e dello smontaggio. Bisogna infatti essere prudenti nel non rompere o guastare alcuna parte dell'accendino, altrimenti essa potrebbe diventare inutilizzabile e se così accadesse potreste essere costretti a cercare dei pezzi di ricambio o addirittura a gettare il vostro amato Zippo.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)