Animali in casa, come pulire a fondo ed eliminare i peli

Pubblicato: 26/03/2018 11:19:30
Categoria: Profumo di Pulito

Pulire a fondo casa con animali

Come pulire a fondo una casa con animali domestici? Questa sicuramente non è una delle prime cose che i neo-proprietari si domandano una volta accolta in casa questa piccola e tenera palla di pelo.

Ma una volta compreso che questo simpatico animaletto di mezzo chilo riesce a sporcarvi casa come se aveste 5 leoni allo stato brado che pascolano nelle stanze, comincerete a fare un serio pensiero sull'organizzazione della vostra pulizia domestica.

Niente paura e non vi preoccupate: pulire una casa con animali è davvero possibile, anche con soli 5 minuti al giorno.

 

LE PULIZIE ESSENZIALI DA FARE UNA VOLTA AL GIORNO

Per la pulizia quotidiana dei nostri amici a quattro zampe basteranno pochi accorgimenti, utili a mantenere il vostro appartamento sempre pulito e a prova di ospiti.

1. Pulire le ciotole di cani e gatti

Un'altra cosa da fare una volta al giorno è la pulizia delle ciotole dei nostri animali.

In questo modo non accumuleranno lo sporco sul fondo della ciotola, né emetteranno cattivo odore.

In questo caso consigliamo di lavare le ciotole utilizzando un detergente per piatti dall'effetto sgrassante (soprattutto se utilizzate carne umida e non crocchette), per poi lasciar asciugare le ciotole durante la notte.

La vaschetta dell'acqua andrà invece sciacquata e subito riempita, in modo che i vostri animali abbiano l'acqua fresca sempre a disposizione.

2. Pulire la lettiera del gatto

pulire a fondo casa con animali lettiera

Una delle prime azioni da fare al mattino è la pulizia della lettiera del gatto. Non servirà una pulizia approfondita, basterà eliminare con la paletta i grumi di sporco dalla superficie della sabbietta.

In questo modo il gatto avrà a disposizione una lettiera sempre pulita e profumata che userà con piacere.

I nostri mici sono infatti particolarmente sensibili ai cattivi odori, e una lettiera sporca potrebbe convincerli a fare i propri bisogni altrove.

 

3. Dare velocemente l'aspirapolvere

Levare quotidianamente i peli depositati sul pavimento è un rimedio utile per non lasciar depositare lo sporco ed evitare spargimenti di ciuffi di pelliccia su mobili e ripiani.

Basta passare velocemente la scopa elettrica o l'aspirapolvere nelle zone più utilizzate della casa, eliminando lo sporco più evidente.

In questo modo avrete una casa sempre pulita e con davvero pochi minuti al giorno.

 

PULIZIE DA FARE UNA VOLTA ALLA SETTIMANA

1. Disinfettare a fondo la lettiera del gatto

Una volta a settimana è necessaria una pulizia approfondita della lettiera del vostro gatto.

Eliminate completamente la sabbietta dalla lettiera gettandola in un secchio; successivamente utilizzando uno spray disinfettante senza risciacquo (come il Napisan Spray Igienizzante Bagno, perfetto per rimuovere anche i germi e i batteri responsabili dei cattivi odori) pulite la lettiera aiutandovi con una spugnetta, insistendo dove c'è più bisogno.

Prima di mettere della nuova sabbia spargete sul fondo della lettiera uno strato di bicarbonato: assorbirà tutti i cattivi odori e avrà una blanda azione disinfettante.

Versate quindi la sabbia e chiudete la lettiera.

Abbiate cura di pulire e disinfettare anche la cupola laddove presente, perché i cattivi odori possono depositarsi anche lì.

 

2. Rinfrescare le cucce dei nostri animali

Una volta a settimana è bene sbattere con forza le cucce dei nostri amici a quattro zampe, eliminando la polvere accumulata durante la settimana.

Sbattete la cuccia con un battipanni e lasciatela all'aria aperta per almeno un paio d'ore. In aggiunta potrete utilizzare uno spray naturale fatto in casa, da vaporizzare sulla superficie delle cucce per tenere lontani acari e parassiti indesiderati.

Per lo spray da usare sulle cucce degli animali vi serviranno:

  • 2 gocce di olio essenziale di eucalipto

  • 2 gocce di olio essenziale di lavanda

  • 2 gocce di olio essenziale di citronella

  • 2 gocce di olio essenziale di tea tree oil

  • 100 ml di alcool puro

Mettete tutti gli ingredienti dentro uno spruzzino e shackerate bene prima dell'uso.

Vaporizzate quindi qualche spruzzo della soluzione sulle cucce dei vostri animali e lasciatele asciugare per almeno un paio d'ore all'aria aperta.

In questo modo avranno sempre un buon profumo di pulito e terrete lontani eventuali parassiti.

La soluzione avanzata potrete utilizzarla per la prossima volta.

pulire a fondo una casa con animali - spray igienizzante

 

COSA PULIRE UNA VOLTA AL MESE

Una volta al mese potrete dedicarvi alle pulizie più intense, pulendo e disinfettando più in profondità tutti gli accessori dei vostri animali.

 

1. Lavare e disinfettare le cucce

Una volta al mese potrete sfoderare e lavare le cucce dei vostri amici a quattro zampe.

Utilizzate un detergente disinfettante e fate un lavaggio ad alte temperature: vi garantiranno un pulito profondo e un'igiene assicurata.

Fate il lavaggio di prima mattina per permettere alla cuccia di asciugarsi completamente; sopratutto gli animali più anziani (con problemi di reumatismi od osteoporosi) potrebbero trovare estremamente fastidioso (e doloroso) dormire in un ambiente umido.

 

2. Lavare cappottini e impermeabili

I cappotti e gli impermeabili invernali utilizzati dai nostri animali vanno lavati almeno una volta al mese, perché raccolgono dalla strada ogni genere di sporco e detriti.

Anche in questo caso fate un lavaggio esclusivamente con i capi del vostro animale (cucce, cappottini, collari, etc) utilizzando un detergente disinfettante.

Uno dei prodotti più adatti è il Napisan detersivo igienizzante Liquido, che oltre a pulire a fondo vi garantirà l'eliminazione dei batteri che si depositano sulle fibre.

 

COSA PULIRE SOLO AL MOMENTO DEL BISOGNO

pulire casa con animali

1. Pulire le macchie di urina da divani e tappeti

Oltre alla pulizia di routine a volte c'è la necessità di una pulizia più specifica. Soprattutto con i cuccioli e gli animali più anziani c'è il rischio di qualche goccia di urina indesiderata su divani e tappeti.

In questo caso non preoccupatevi e cercate di pulire la macchia il prima possibile.

Per quanto riguarda i divani la cosa essenziale è agire tempestivamente, spruzzando sulla macchia ancora umida uno smacchiatore per tappezzeria o un pre-trattante come Vanish Oxi Action.

Lasciate agire qualche minuto e strofinate quindi la macchia con una spugnetta bagnata, fino a levare completamente ogni residuo di sapone e di sporco.

In caso possiate sfoderare il divano, la soluzione migliore è quello di pre-trattarlo e poi lavarlo in lavatrice con un detergente disinfettante.

 

2. Smacchiare le macchie di urina dai tappeti

Nel caso in cui sia stato invece sporcato il tappeto o la moquette, un rimedio fai-da-te molto utile è quello di creare una mistura composta da parti uguali di aceto bianco di alcool e bicarbonato di sodio.

Versate questo composto sulla macchia e lasciatelo agire per circa 10 minuti; l'aceto disinfetterà la zona, mentre il bicarbonato assorbirà i cattivi odori.

Con una spugna bagnata pulite il tappeto dal composto e poi cospargete la zona di bicarbonato, che assorbirà gli ultimi odori di ammoniaca e contribuirà ad asciugare velocemente la macchia.

Dopo circa 30 minuti potrete rimuovere il tutto e lasciar asciugare completamente.

 

3. Lavare gli animali

pulire una casa con animali

Questa è un'operazione da fare solo nel momento del bisogno, soprattutto per quanto riguarda i gatti.

I cani possono essere lavati con prodotti delicati in maniera piuttosto sporadica, e non più di una volta ogni tre mesi.

A meno che Fido non decida di lanciarsi in una pozza di fango, il suo pelo è in grado di mantenersi pulito davvero molto a lungo.

Lavarlo troppo spesso avrà come risultato solo quello di traumatizzarlo e di infastidirlo.

Discorso simile vale per il gatto: anzi, a differenza del cane il gatto ha davvero poche necessità di essere lavato così spesso.

Prima di tutto perché è un animale estremamente pulito, in secondo luogo perché passa gran parte del tempo in casa (e alcuni passano addirittura l'intera vita all'interno della propria abitazione).

Questi due dettagli contribuiscono a rendere davvero inutile lavare il gatto in maniera metodica; se avete comunque intenzione di fargli il bagno un paio di volte l'anno preventivate il fatto che il vostro micio non vi guarderà più per i successivi due giorni. 

 

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)