Come organizzare le pulizie di casa mese per mese

Pubblicato: 02/07/2018 16:30:15
Categoria: Profumo di Pulito

organizzare le pulizie di casa -

Organizzare le pulizie domestiche è un compito arduo, soprattutto per chi lavora a tempo pieno o svolge diverse attività fuori casa.

Per semplificare le pulizie e ottimizzare tempi e risorse, si può utilizzare un semplice trucco, quello di suddividere i lavori domestici mese per mese.

Dopo aver imparato a organizzare le pulizie di casa in una settimana, oggi cercheremo di organizzare le pulizie in ottica più estesa: ovvero mese per mese.

 

Organizzare le pulizie di casa a Gennaio

come organizzare le pulizie di casa

Iniziamo a organizzare le pulizie domestiche facendo spazio ai nostri locali più usati e maltrattati della casa: ovvero garage, cantine e ripostigli.

Questi luoghi potrebbero essere tranquillamente chiamati “locali dove gettare tutto quello che non utilizziamo ma che vogliamo tenere comunque”.

In questo modo accumuliamo solamente oggetti inutilizzati e altre cianfrusaglie che non sappiamo più nemmeno di avere, rendendo i nostri garage o ripostigli completamente inutilizzati.

Premunitevi di scatoloni vuoti e gettate via tutto quello che non utilizzate.

Avere più spazio disponibile servirà a rendere gli ambienti più facili da pulire e soprattutto potremo organizzare al meglio l’ordine e la pulizia della casa.

In questo modo potremo fare spazio al nuovo, organizzandolo al meglio.

 

 

Organizzare le pulizie di casa a Febbraio

come organizzare le pulizie di casa

Nell’organizzare le pulizie domestiche non dobbiamo dimenticarci della pulizia e della manutenzione di elettrodomestici.

Una cura annuale li renderà più funzionali, aumentandone il ciclo di vita e migliorandone le funzionalità.

Per prima cosa dedichiamoci alla pulizia della lavatrice, pulendo i filtri ed eliminando il calcare accumulato durante i lavaggi. (Vuoi scoprire come pulire la lavatrice passo passo? Leggi la nostra guida!)

Dopo aver pulito gli elettrodomestici del locale lavanderia possiamo passare a quelli della cucina.

Per prima cosa puliamo frigorifero e congelatore, staccandoli dalla presa della corrente e iniziando l’opera di pulizia.

Svuotiamoli dai prodotti, che potremo mettere in borse termiche o all’esterno di casa.

Organizzare le pulizie degli elettrodomestici in uno dei mesi più freddi dell’anno eviterà che i prodotti possano scongelarsi o andare a male.

Evitate di fare queste pulizie a ferragosto, perché rischiereste di gettare via metà dei cibi congelati.

Una volta vuoti è possibile iniziare lo scongelamento.

Apriamo gli sportelli e iniziamo la pulizia prima del frigorifero, in modo da dare tempo al congelatore di sciogliere il ghiaccio depositato sugli sportelli.

Disinfettiamo ogni ripiano con uno spray senza risciacquo, in modo tale da evitare di inondare il pavimento della cucina.

Utilizziamo un prodotto adatto al contatto con gli alimenti, perché altrimenti rischieremo una sgradevole intossicazione alimentare.

Una volta terminata la pulizia possiamo mettere una tazzina da caffè riempita di bicarbonato di sodio: servirà ad assorbire eventuali cattivi odori rimasti.

Per il congelatore, stacchiamo delicatamente con una palettina i residui di gelo sulle pareti, disinfettando il tutto con un rimedio fai-da-te.

Riempite una bacinella con acqua calda e aceto bianco di alcool, poi con una spugna imbevuta passate tutte le pareti per disinfettare le superfici.

In questo modo avrete elettrodomestici puliti e igienizzati, pronti per affrontare un altro anno di duro lavoro.

 

Organizzare le pulizie di casa a Marzo

Marzo è il mese perfetto per organizzare le pulizie di balconi e terrazzi, perché la primavera è alle porte ed è necessario attrezzare i nostri angoli esterni per fare spazio a nuove piante e arredi.

Per prima cosa bisogna gettare via tutte quelle piante che sono state uccise dal freddo.

Purtroppo alcuni arbusti stagionali non riescono a resistere al gelo più intenso, perciò gettiamoli per fare spazio a nuovi fiori o ortaggi.

Prepariamo i vasi e la terra che ci serviranno, pulendo con accuratezza piastrelle e l’arredamento da esterno. In questo modo prepareremo casa per la bella stagione.

come organizzare le pulizie

 

Organizzare le pulizie di casa ad Aprile

Aprile dolce dormire: nel mese più sonnolento dell’anno possiamo organizzare le pulizie in maniera più soft e delicata, dedicandoci semplicemente alle nostre tende.

Almeno una volta l’anno è necessario lavare le tende per pulirle da polveri e altri germi accumulati durante l’inverno.

Esistono numerosi modi per lavare al meglio i vostri tendaggi, ma se volete una guida più approfondita potete sbirciare QUI!

 

Organizzare le pulizie di casa a Maggio

come organizzare le pulizie di casa

Nel mese di maggio possiamo appuntarci una pulizia spesso dimenticata, ma fondamentale per garantire una perfetta igiene domestica: sfoderare e pulire i divani.

Nell’organizzare le pulizie di casa non dobbiamo infatti dimenticarci proprio di uno dei più fedeli compagni di avventura.

Sui divani mangiamo, riposiamo, chiacchieriamo e passiamo la maggior parte del nostro tempo libero.

Quindi perché non dedicare alla loro pulizia una giornata del nostro tempo?

Se abbiamo divani in stoffa è necessario sfoderarli e mettere a lavare il rivestimento esterno, mentre i cuscini e le imbottiture andranno sbattute con un battipanni e poi igienizzate in maniera naturale.

Usiamo un additivo igienizzante per lavare la stoffa esterna, mentre usiamo del semplice bicarbonato di sodio impastato con un goccio d’acqua per strofinare e pulire i rivestimenti interni.

Lasciamo asciugare il tutto all’aria aperta, e una volta asciutta tutta l’umidità residua potremo spazzolare via il bicarbonato e rivestire nuovamente i nostri divani.

 

Organizzare le pulizie di casa a Giugno

come organizzare le pulizie di casa

I tappeti di casa sono quanto di più sporco possiamo immaginare d’avere in casa.

Calpestati con scarpe sporche, macchiati di liquidi e impregnati di briciole, è quanto mai necessario programmare una pulizia annuale dei tappeti.

Per prima cosa dobbiamo aspirarli con un aspirapolvere a sacco potente, a cui leveremo l’imboccatura finale.

In questo modo il tubo potrà aspirare in maniera più efficace briciole e residui più grandi di sporco.

Una volta aspirato per bene possiamo appenderlo e batterlo con forza con un battipanni, eliminando tutta la polvere residua.

A questo punto è indispensabile lavarlo, utilizzando un detergente delicato per il lavaggio a mano.

Il nostro consiglio è quello di usare un detergente igienizzante (come il Napisan Detersivo igienizzante), in grado di pulire in profondità le fibre, disinfettandole.

Usate una spazzola per far penetrare in profondità la schiuma, sciacquando bene il tutto con acqua tiepida.

Lasciate asciugare all’aria aperta fino a quando l’umidità residua non si sia del tutto assorbita.

 

Organizzare le pulizie di casa a Luglio

come organizzare le pulizie di casa

Organizzare le pulizie di casa significa non rimandare nemmeno i compiti più ingrati.

La pulizia delle persiane e degli infissi è certamente tediosa, ma necessaria.

Per prima cosa dovrete valutare il grado di usura e di sporco accumulato: se sono presenti solo piccoli sedimenti di sporco può essere sufficiente una pulizia superficiale, utilizzando una spazzola e detergenti specifici.

Se invece le vostre persiane sono particolarmente logore è necessario smontarle per poterle pulire a fondo.

Per prima cosa eliminate lo sporco di superficie, spazzolando con grinta soprattutto il versante esposto verso l’esterno.

Passate la spazzola fra le varie alette presenti, aiutandovi con un detergente sgrassante e igienizzante e acqua tiepida.

Sciacquate per bene il tutto e cercate di evitare residui di sapone, perché potrebbero macchiare indelebilmente le vostre persiane.

Se avete delle persiane in legno valutate una successiva impregnatura con olio, adatta a isolare le vostre persiane da umidità e altri agenti esterni.

 

Organizzare le pulizie di casa ad Agosto

come organizzare le pulizie

Se volete tinteggiare le pareti di casa o dare una rinfrescata alla vernice, Agosto è il mese più adatto.

Aiutati dal clima torrido e con le ferie di ferragosto alle porte, se desiderate coprire macchie di muffa o umidità è sicuramente il momento giusto per farlo.

Attrezzatevi per tempo acquistando vernici antimuffa, pennelli e guanti da lavoro, e programmate almeno un fine settimana per verniciare le stanze.

Ovviamente non è necessario verniciare laddove non serve, ma se durante l’inverno si è formata qualche macchia di antiestetica umidità è bene coprirla.

Non utilizzate una vernice semplice, perché rischiereste solo di mettere una pezza a coprire un problema ben più grave.

Una buona vernice antimuffa è sicuramente la scelta più adatta, perché permette di isolare le pareti uccidendo germi e batteri responsabili del cattivo odore.

 

Organizzare le pulizie di casa a Settembre

come organizzare le pulizie di casa

A settembre bisogna organizzare le pulizie per gli armadi.

Con il cambio di stagione possiamo cogliere l’occasione di svuotare completamente ante e cassetti, procedendo a pulire ogni superficie.

Per prima cosa rimuovete la polvere con un panno antistatico in cui è stato spruzzato uno spray cattura polvere, quindi passatelo su tutte le superfici.

Una volta rimossa la polvere è arrivato il momento della pulizia.

Per non impregnare eccessivamente i ripiani in legno è consigliabile usare salviettine igienizzanti senza risciacquo: in questo modo cattureranno lo sporco accumulato, disinfettando i ripiani in maniera delicata.

Una volta completata la pulizia potrete completare il cambio di stagione, mettendo via quello che non usate più.

Se volete dare un tocco di profumo ai vostri capi potrete appendere agli armadi dei sacchettini di lino contenenti spighe di lavanda.

Un rimedio della nonna semplice ed efficace.

 

Organizzare le pulizie di casa a Ottobre

Con l’arrivo della stagione autunnale i congelatori si riempono nuovamente di conserve e altri prodotti vegetali da mangiare durante l’inverno.

Per fare spazio a nuovi minestroni è però necessario eliminare prima quelli scaduti.

Sbirciamo all’interno di frigo, dispense e congelatori, eliminando tutto quello che ha passato la data di scadenza.

Una volta gettate via le conserve scadute, pensiamo a etichettare quelle rimaste.

Su ciascun barattolo segniamo il contenuto, la data di imbottigliamento e la data di scadenza.

Portiamo avanti le conserve più vecchie, in modo da consumarle il prima possibile, e diamo un ordine preciso ai nostri scaffali.

In questo modo sapremo come trovare al primo colpo d’occhio ciò che ci occorre.

 

Organizzare le pulizie di casa a Novembre

come organizzare le pulizie domestiche

Nell’organizzare le pulizie di casa bisogna tener conto anche delle necessità mensili che si andranno ad affrontare.

Durante i mesi invernali non è raro incappare in un’influenza o in una brutta tosse, che andremo a curare con la solita aspirina o paracetamolo.

Evitiamo però di utilizzare gli stessi prodotti medici, magari scaduti da mesi.

Cerchiamo di ripulire gli armadi e le cassette dei medicinali in modo tale da gettare via quello che è scaduto, perché non è raro curarsi per giorni per poi scoprire che le pasticche erano scadute da mesi.

Tutto quello che ha superato la data di scadenza andrà differenziato negli apposti contenitori per medicinali scaduti, mentre i prodotti con scadenza a breve andranno contrassegnati.

Un evidenziatore fosforescente o un post-it applicato possono aiutarci a identificare i prodotti con vita più breve, che terremo d’occhio con maggior attenzione.

 

Organizzare le pulizie di casa a Dicembre

A Dicembre organizzare le pulizie di casa può trasformarsi in un’impresa più difficile del previsto, soprattutto considerando il periodo intenso di Natale e i vari cenoni natalizi.

Per questa ragione il nostro consiglio è quello di rimandare le grandi pulizie al nuovo anno, godendovi le festività Natalizie senza ansie superflue.

Se invece non festeggiate il Natale può essere un’occasione unica per prendervi del meritato riposo, rilassandovi e godendovi le vacanze invernali.

 

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)