Come lavare le tende in casa?

Pubblicato: 21/05/2018 16:30:00
Categoria: Profumo di Pulito

come lavare le tende in casa

Durante le pulizie di primavera mettiamo a soqquadro tutta casa, ripulendo pensili e rinfrescando stanza per stanza, ma come lavare le tende?

Molti di noi le portano in tintoria o nelle stazioni di lavaggio automatico, ma possiamo facilmente lavarle a casa utilizzando una semplice lavatrice o effettuando un lavaggio a mano qualora fossero troppo pesanti per il nostro carico.

Ecco come lavare le tende in casa in maniera semplice e veloce.

Quando lavare le tende?

Il lavaggio delle tende deve essere effettuato almeno una o due volte l’anno, generalmente durante il cambio di stagione.

Durante le pulizie di primavera potete cogliere l’occasione di dare una rinfrescata anche alla vostra tappezzeria, ripulendola dopo mesi di accumulo di polvere e umidità.

Il nostro consiglio è quello di approfittare dell’arrivo della bella stagione, in modo da riuscire ad asciugare le tende velocemente grazie al clima più mite e tiepido.

Prima di procedere al lavaggio delle tende controllate se i tessuti di cui sono composte è adatto al lavaggio con acqua.

Alcuni tessuti più delicati devono essere necessariamente lavati a secco per non rovinare le fibre, ma se ciò non dovesse essere necessario continuate pure a leggere questa guida.

 

Come lavare le tende in lavatrice?

come lavare le tende in lavatrice

Per lavare le tende nella lavatrice di casa è necessario prima di tutto accertarsi che il carico della lavatrice riesca a contenere le nostre tende: inserendo nel cestello una quantità di stoffa eccessiva rischiereste di fare un lavaggio a vuoto o non efficace.

Nel caso in cui la vostra lavatrice abbia un carico piccolo (7 kg o inferiore) andate in una comunissima lavanderia a gettoni, in grado di contenere senza problemi qualsiasi carico.

Se invece avete un cestello particolarmente ampio procedete al lavaggio, ma prima aspirate la polvere in superficie con un aspirapolvere, in modo da facilitare il lavaggio successivo.

In seguito vi consigliamo di pre-trattare le tende con un prodotto specifico, in grado di dissolvere le macchie più incrostate e visibili, sedimentate e ancorate alla stoffa dopo mesi di esposizione all’aria.

Un prodotto come Vanish smacchiatore Oxi Action o Vanish Oxi Action Pre-trattante Spray sono estremamente efficaci per pre-trattare le macchie agevolandone la rimozione.

Dopo aver smacchiato i residui più importanti procedete al lavaggio consueto.

 

Quale programma usare per lavare le tende in lavatrice?

Lavare le tende in lavatrice è più semplice e veloce di quanto pensiate: alcuni modelli hanno un’indicazione apposita fra i programmi preimpostati, ma nel caso non ce l’abbiate scegliete un lavaggio delicato compreso fra i 30°C e i 40°C.

Un’indicazione sempre utile è quella di aggiungere un ulteriore risciacquo prima della centrifuga finale, perché lo spessore delle tende può trattenere parte della schiuma del detersivo.

 

Quale detersivo per lavare le tende?

Per lavare le tende in maniera efficace è utile utilizzare un detersivo adatto anche ai capi più delicati, che contenga però un agente disinfettante in grado di eliminare gli odori di muffa e polvere sedimentata.

Prodotti molto valido sono il Napisan detersivo igienizzante liquido o il Napisan Additivo igienizzante, in grado di aiutare nella rimozione di macchie e residui batterici. 

Se invece le vostre tende sono di cotone e non hanno particolari problemi, ma temete che il lavaggio possa sbiadire i tessuti (soprattutto nel caso di tende con fantasie multicolore) potrete optare per un lavaggio più intensivo in grado però di trattenere i colori all’interno delle fibre, magari aiutandovi con un detersivo Specifico. Il detersivo Sole in perle proteggicolore è in grado di detergere in profondità i capi senza correre il rischio di danneggiarli. 

 

Come lavare le tende a mano?

come lavare le tende a mano

Se le vostre tende sono particolarmente delicate e non possono essere lavate in lavatrice, potrete ripiegare per un classico lavaggio a mano, il modo più delicato per lavare i tessuti.

Per prima cosa aspirate le tende con l’aspirapolvere e pre-trattatele con uno smacchiatore se necessario: dopodiché riempite una vasca di acqua fredda e adagiate delicatamente le tende ripiegandole a fisarmonica.

Aiutandovi con le mani fate assorbire dalle tende più acqua possibile, per poi svuotare la vasca cambiando l’acqua di ammollo.

Ripetete questa operazione per almeno due volte, dopodiché riempire l’acqua con acqua tiepida e aggiungete un misurino del vostro detersivo più delicato.

Se le tende sono bianche potrete optare per l’utilizzo di un detersivo igienizzante abbinato a uno smacchiatore sbiancante.

Lasciate in ammollo le tende per circa 1 ora, dopodiché sciacquatele fino ad eliminare ogni residuo di sapone.

 

Come asciugare le tende?

Il nostro consiglio per far asciugare velocemente e in maniera efficace le tende è quelle di appenderle all’aria aperta fino a quando non saranno quasi completamente asciutte.

Rimettetele al loro posto ancora umide e ultimate l’asciugatura arieggiando per bene le finestre.

In questo modo le tende si asciugheranno facilmente e senza pieghe, evitandovi lo stiraggio.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)