Attenti al soffitto!

Pubblicato: 05/11/2018 09:00:42
Categoria: L'Arte di Illuminare

Questo articolo si rivolge a chi di noi, una volta o l’altra è stato costretto a dire ai propri invitati (o ricordarlo a noi stessi) di fare attenzione alla testa “perché il soffitto è basso” (sperando che nella cerchia di amicizie non ci siano giocatori di pallavolo o di pallacanestro).

Un soffitto si ritiene per definizione basso se non misura più di 2.70m. Potrebbe trattarsi della vostra mansarda al piano superiore o della vostra tavernetta sotterranea, o semplicemente potreste avere una casa formato petite. Qualunque sia la vostra situazione, potrete sicuramente approfittare di qualche consiglio su come arredare i vostri spazi in modo da farli risultare più grandi alla vista.

soffitto basso illuminazione

Come ingrandire lo spazio

Sotto i 2.70m è poco lo spazio utilizzabile prima che i lampadari e simili, inizino a trasformarsi da decorazione a pericolo per gli inquilini e gli ospiti più alti, dunque, a meno che non siate interessati a rialzare il soffitto, la soluzione meno invasiva ma altrettanto efficiente è quella di fare uso del complemento d’arredo che più si presta alla creazione di un’illusione ottica: l’illuminazione.

Va da se che un soffitto basso non richiede punti luce che siano troppo grandi o troppo lunghi, questo perché occupando un eccessivo spazio verticale non farebbero altro che rendere lo spazio ancora più piccolo, oltre a essere un potenziale ostacolo per i più alti.

Che tipo di illuminazione possiamo usare?

Sebbene l’altezza del soffitto ci impedisca di scegliere dei lampadari lunghi, non è detto che ciò debba limitare la nostra scelta o il design della nostra illuminazione. Vi sono, infatti, a disposizione sul mercato, tanti prodotti con un profilo più basso che possono regalare ai nostri ambienti stile ed eleganza.

  • Faretti LED ad incasso: queste fonti di luce non sono appoggiate sul soffitto ma incastonate al suo interno occupando praticamente zero spazio verticale.
  • Plafoniere: molti passi avanti sono stati fatti nell'ambito del loro design, e la famosa forma a volta non è più la sola disponibile, infatti, vi sono tante versioni decorative cosi da non dover rinunciare allo stile a favore di un’illuminazione che occupa poco spazio.
  • Applique e faretti da pavimento: le lampade da muro e da pavimento, tatticamente collocate, creano l’illusione di uno spazio più largo, di un soffitto più alto non occupando ulteriore spazio sul soffitto stesso.

faretti a incasso illuminazione soffitto basso

Poiché il fascio di luce ha meno spazio per estendersi, è importante fare attenzione al tipo di lampadine utilizzate. Soprattutto nel caso dei faretti ad incasso e delle plafoniere, prendete in considerazione di utilizzare delle lampadine con un fascio luminoso ampio. In questo modo eviterete di creare dei contrasti eccessivi tra zone illuminate e zone d’ombra.

E se non vuoi rinunciare al lampadario?

Se però il vostro sogno è sempre stato di avere un lampadario, e non temete lo spazio limitato, ci sono alcuni caveat di cui tenere conto.

  • Non appendere i lampadari direttamente sopra le zone calpestabili. Come location è sempre meglio scegliere una posizione sopra il tavolo della sala da pranzo o sopra l’isola della vostra cucina.
  • Nella scelta di lampadari che si estendono in verticale, buttatevi su delle forme che si sviluppano più in larghezza che in lunghezza, e che si tengono il più possibile vicino al soffitto.
  • Optate per fonti di luce con corda o catena regolabile cosi da poter alzare o abbassare la lampada all'altezza perfetta per il vostro ambiente.

filo regolabile illuminazione lampadario sul tavolo illuminazione

 

Ora che l’illuminazione per il soffitto basso non ha più segreti per voi, prendete l’occorrente e iniziate a decorare il vostro amato soffitto!

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)