Come fare il gelato al caffè? Ecco la ricetta con e senza gelatiera!

Pubblicato: 12/07/2018 16:30:30
Categoria: Il Piacere del Caffè

come fare il gelato al caffè -

Il gelato al caffè è una preparazione golosa e invitante, adatta a tutti e amata da grandi e piccini (soprattutto nella versione con caffè d'orzo).

Chi non ha mai provato a fare il gelato al caffè in casa è perché teme che la preparazione sia lunga e difficile, oppure che serva obbligatoriamente anche la gelatiera.

In realtà fare il gelato al caffè è estremamente semplice!

Ecco le nostre due ricette collaudate, per un risultato sempre perfetto sia con la gelatiera che senza.

Scopriamo insieme la ricetta del gelato al caffè!

 

Come fare il gelato al caffè senza gelatiera.

La ricetta del gelato al caffè senza gelatiera richiede davvero pochissimo tempo per la preparazione, perfetto per un dolce da preparare all’ultimo minuto.

Ovviamente richiede un tempo di posa, ma avrete la cucina libera dopo soli 5 minuti di tempo.

Il risultato – ve lo assicuriamo – farà rimanere senza parole anche i palati più difficili!

 

Per preparare il gelato al caffè occorrono:

•  2 cucchiai di caffè solubile
•  200 ml di panna vegetale zuccherata
•  150 ml di latte condensato

Per prima cosa è necessario mettere gli ingredienti in frigo per qualche ora, fino a renderli estremamente freddi.

Se avete poco tempo a disposizione potrete mettere la panna in congelatore, accelererà il tempo di posa.

Una volta che la panna sarà ben fredda potrete montarla alla massima velocità con le fruste elettriche, fino a renderla ben soda.

A questo punto aggiungete alla panna i due cucchiai di caffè solubile e il latte condensato, continuando ininterrottamente a mescolare con le fruste elettriche.

Fate attenzione a far disciogliere il caffè senza lasciare fastidiosi grumi, potrebbero essere antipatici da trovare in bocca fra una cucchiaiata e l’altra.

Quando tutti gli ingredienti si saranno ben amalgamati fra loro sarà possibile metterli in congelatore in un contenitore con coperchio.

Lasciate trascorrere almeno 2 – 3 ore di tempo, tirando il gelato fuori dal freezer 5 minuti prima di consumarlo.

Grazie all’utilizzo del latte condensato e dell’assenza di liquidi il gelato non avrà bisogno di essere mescolato, né dovrete rompere i cristalli di ghiaccio, perché non si formeranno assolutamente.

Al momento di servirlo potrete guarnire le tazze di gelato spolverando sopra un po’ di cacao amaro, oppure guarnendole con chicchi di caffè ricoperti di cioccolato.

Vi assicuriamo che i vostri ospiti spazzoleranno i piatti!

 

 

Come preparare il gelato al caffè con la gelatiera.

come fare il gelato al caffè -

Per preparare il gelato al caffè con la gelatiera il procedimento è leggermente più lungo e il sapore in bocca leggermente diverso.

Il caffè senza gelatiera rimane cremoso e più dolce, mentre in questa ricetta il sapore del caffè è più forte al palato e con un retrogusto più tostato e autentico.

Il merito è ovviamente del caffè, che in questa ricetta viene preparato in maniera classica.

Vediamo insieme la ricetta per fare il gelato al caffè con la gelatiera.

 

Ingredienti per il gelato al caffè con gelatiera:

•  130 gr di zucchero vanigliato
•  2 uova
•  200 ml di latte intero
•  200 ml di panna vegetale
•  100 ml di caffè espresso ristretto

 

Per prima cosa preparate il caffè.

Se utilizzate una macchina a cialde o capsule abbiate cura di scegliere una buona miscela dal sapore tradizionale, in cui Robusta e Arabica si bilanciano bene insieme.

Un caffè Borbone miscela oro o un Baciato Caffè Intenso sono due scelte adatte per sprigionare il massimo degli aromi anche a basse temperature.

come fare il gelato al caffè -

Per preparare 100 ml di caffè utilizzate almeno 2 cialde o capsule: utilizzarne solo una produrrà un caffè troppo leggero e poco aromatico.

Mentre il caffè si intiepidisce mettete una pentola d’acqua sul fuoco, portandola a sobbollire leggermente.

Mettete sopra una bacinella in vetro o in metallo, e versateci le uova e lo zucchero, cominciando a montarle velocemente con le fruste.

Grazie alla cottura a bagno Maria le uova verranno pastorizzate, uccidendo qualsiasi possibile parassita annidiato al loro interno.

Mentre montate le uova assieme allo zucchero aiutatevi con un termometro per alimenti: lasciate che il composto raggiunga gli 80°C, quindi levatelo dal fuoco continuando a mescolare velocemente con le fruste.

Aggiungete quindi la panna liquida non montata, il latte intero e il caffè ristretto che avete preparato precedentemente, continuando a mescolare.

Una volta amalgamati gli ingredienti vanno riposti in frigo per almeno un paio d’ore, dopodiché potrete travasarli nella gelatiera.

Seguite le indicazioni riportate dal vostro modello e lasciate montare lentamente il gelato.

A questo punto è ora di mettere il gelato pronto in congelatore, tirandolo fuori 10 minuti prima di servirlo.

Anche in questo caso potrete sbizzarrirvi con la fantasia, decorando il gelato con cacao, scaglie di cioccolato o altre guarnizioni a vostro piacimento.

Buon appetito!

ricetta gelato al caffè

 

 

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)