Cibi afrodisiaci per lui e per lei: cosa scegliere?

Pubblicato: 20/10/2015 10:27:32
Categoria: Coppia e Sessualità

A quanto pare è proprio vero: in natura, esistono particolari alimenti in grado di favorire il desiderio o la prestazione sessuale.

Sono stati i greci a chiamare afrodisiaci questi cibi, legati alla dea dell’eros e della bellezza Afrodite, anche se un tempo credevano che un alimento fosse stimolante solamente per via della sua forma e del suo colore.

Oggi la scienza ha fatto passi da gigante e la maggior parte dei prodotti considerati afrodisiaci sono risultati solamente delle leggende.

Tuttavia, altri alimenti hanno proprietà vasodilatatorie e permettono all’uomo di migliorare la propria prestazione, oltre alla produzione di abbondante di liquido seminale e maggiore elasticità dei tessuti vaginali nella donna.

Alcuni alimenti non rappresentano un elemento afrodisiaco nelle nostre tavole, ma altri sì: per questo motivo, abbiamo deciso di parlarvi di tutti quei prodotti che possono risultare stimolanti sia per le donne che per gli uomini.

Entrando nel dattaglio, quali sono i cibi più afrodisiaci?

peperoncino

Iniziamo partendo dal peperoncino, uno dei prodotti alimentari più famosi dal punto di vista della passione e del desiderio. Questo alimento può essere aggiunto ad ogni vostra ricetta e consente di migliorare la circolazione sanguigna nell’uomo.

Per le donne? Beh, oltre ad essere un eccellente afrodisiaco, aiuta anche a bruciare i grassi.

Passiamo alle ostriche, uno dei piatti più sensuali da gustare in compagnia della persona amata. Basta un delicato spruzzo di limone e il gioco è fatto: perché sono afrodisiache? Per l’elevata presenza di zinco.

Anche il tartufo merita un posto in classica, poiché bastano pochissime scaglie su filetti o tagliatelle a garantire l’effetto desiderato. Questo alimento è in pole position se parliamo di desiderio e libido, utilizzato anche dagli antichi romani.

Tocca anche al cioccolato, poiché non solo è un alimento particolarmente benefico per la salute, ma anche un eccellente afrodisiaco, in grado di aumentare il tasso erotico.

Proseguiamo il nostro percorso all’insegna del gusto e del piacere con lo zenzero, una radice dalle importanti proprietà scoperta per la prima volta dai cinesi.

zenzero

Anche le banane rientrano nella classifica, poiché risultano essere particolarmente valide per la produzione di testosterone: uno degli alimenti più favoriti per gli uomini quindi, perfetto da consumare anche in coppia.

Parlando di primi piatti, sicuramente avrete sentito parlare del risotto allo zafferano. Ebbene, questa spezia può aiutare a risvegliare i sensi più nascosti, permettendovi di vivere una serata carica di emozioni bollenti e senza precedenti.

Parlando di frutta, non possono assolutamente mancare le fragole: sono piccole, ma non possono assolutamente mancare durante una cena romantica, magari ricoperte di cioccolato.

La nostra lista alimentare dei cibi afrodisiaci più interessanti sia per lui che per lei non finisce qui, poiché abbiamo scoperto altri due alimenti decisamente interessanti per la vostra vita di coppia.

Prima di tutto, parliamo dell’avocado. Ci troviamo di fronte a uno dei cibi più afrodisiaci del mondo e che presenziava quasi sempre nel menu di Re Luigi XV, ricordato nella storia come grande seduttore.

A quanto pare, basta un piccolo pezzo di avocado per offrire all’uomo e alla donna l’energia necessaria per affrontare al meglio un’intera notte di passione sfrenata.

Proseguiamo con le mandorle, considerate fin dai tempi antichi come prodotti ultra afrodisiaci e sfruttate per gli elisir d’amore.

Oltre a questa caratteristica, c’è da considerare il fatto che sono molto nutritive, perfette per regalare una buona dose d’energia prima dell’atto sessuale.

Prima di concludere, è bene precisare che esistono altri cibi in grado di scatenare il desiderio sessuale: la vaniglia, per esempio, è perfetta in caso di calo della libido sia per l’uomo che per la donna, poiché agisce sul sistema nervoso centrale; l’anice svolge le medesime funzioni, ma bisogna masticare i suoi semi per ricevere i frutti sperati.

Anche la senape, sia tramite salsa che tramite bacca, può stimolare l’azione delle ghiandole sessuali, a patto che sia bianca.

I fichi, impiegati dagli antichi greci, permettono una migliore fertilità nelle donne, anche se il loro utilizzo afrodisiaco è stato accredito per via della loro forma particolare.

fichi

Altre spezie come i chiodi di garofano, il coriandolo e la noce moscata possono essere considerate afrodisiache, poiché in grado di agire a livello mentale.

Anche alcune essenze naturali possono essere classificate come potenti afrodisiaci: il gelsomino, ad esempio, viene sfruttato come stimolante per uomo e donna, poiché in grado di produrre endorfine che migliorano l’umore e rilassando i nervi.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)