Caffè al Ginseng: tutti i benefici e le proprietà di questa bevanda.

Pubblicato: 29/12/2017 15:13:47
Categoria: Il Piacere del Caffè

caffè al ginseng

Da qualche anno il caffè al ginseng ha fatto la sua comparsa nei bar e sugli scaffali dei supermercati, ma in pochi conoscono davvero tutti i benefici e le proprietà di questa straordinaria bevanda.

Il caffè al ginseng è composto principalmente da una miscela di chicchi di caffè (generalmente di qualità arabica) a cui viene aggiunta la radice in polvere del ginseng, dall’effetto estremamente tonificante e rinvigorente.

Questa radice viene coltivata principalmente in America ed Asia, ed è proprio l’estremo oriente che ci tramanda le sue straordinarie virtù.

Il consumo in forma di tisana di questa radice ha un’origine antichissima, e nel corso dei secoli si sono tramandate le sue straordinarie proprietà.

Secondo la medicina tradizionale cinese il ginseng è particolarmente efficace per ritrovare l’energia e la concentrazione, nonché utile come potente afrodisiaco naturale.

Queste proprietà sembrano essere accertate anche dalla medicina occidentale, che riscontra un aumento del livello di attenzione e concentrazione date dal consumo del ginseng.

Cos’è il ginseng?

Il ginseng è la radice commestibile delle Araliaceae, una famiglia di piante estremamente diffusa nelle regioni tropicali dell’Asia.

Queste radici dalla curiosa forma antropomorfa hanno ereditato il nome proprio dal loro curioso aspetto: la parola ginseng deriva infatti da “rensheng" che significa uomo.

E proprio l’uomo ha tratto numerosi benefici dal loro consumo: sono infatti ricchissime di vitamine B e C, oli essenziali, sali minerali e aminoacidi, un concentrato di antiossidanti per contrastare efficacemente i radicali liberi.

Le proprietà di questa radice si combinano perfettamente con l’effetto tonico del caffè, dando origine a questa deliziosa e tonificante bevanda. Scopriamone insieme tutte i benefici.

Proprietà e benefici del caffè al ginseng

benefici del caffè al ginseng

La caratteristica principale del ginseng è che un potente adattogene naturale, fra i più efficaci in natura.

Significa che è in grado di aumentare la resistenza e le difese naturali dell’organismo stimolandolo a reagire in maniera efficace e positiva a situazioni di grande stress.

Per questa ragione il suo consumo è consigliato ai lavoratori e agli studenti, soprattutto nei periodi dell’anno in cui le energie sembrano mancare.

Un consumo regolare di caffè al ginseng sembra portare molti vantaggi al nostro organismo: aumenta naturalmente le nostre difese naturali, migliora la nostra produttività regalandoci una maggiore attenzione ed energia ed aumenta la nostra resistenza all’attività fisica e sessuale.

Caffè al ginseng per gli studenti e i lavoratori

Il caffè al ginseng è un valido aiuto per gli studenti e le persone sotto esame: aumenta la soglia di attenzione e concentrazione, migliorando il rendimento scolastico e/o lavorativo.

Non solo: è dimostrato che aiuta efficacemente ad abbassare i livelli di ansia e stress, aiutandoci a reagire in maniera più produttiva alle situazioni più snervanti.

Alcuni studi hanno inoltre dimostrato che il consumo regolare di caffè al ginseng aumenta la nostra memoria, aiutandoci a fissare le informazioni necessarie in maniera più semplice ed efficace.

Consigliamo però un’assunzione moderata di caffè al ginseng, che non superi le due - tre tazzine al giorno.

Un consumo eccessivo di caffeina ed agenti stimolanti può condurre a problemi più seri di quanti non riesca a risolverne.

Caffè al ginseng per chi è a dieta

Per le persone che seguono un regime alimentare ipocalorico può essere d’aiuto l’assunzione giornaliera di un caffè al ginseng: le sue proprietà ci aiutano infatti a diminuire l’appetito e a combattere il senso di fame che ci assale durante la giornata.

Non solo: in un momentaneo di calo di zuccheri può essere estremamente d’aiuto, aiutandoci a ritrovare immediatamente le energie.

Una singola tazzina di caffè al ginseng contiene circa 80 kcal, il che lo rende una bevanda perfetta per la colazione o da assumere a metà mattinata.

Caffè al ginseng per chi soffre di nervosismo e insonnia

A differenza del caffè comune, il caffè al ginseng presenta una minore quantità di caffeina all’interno di una singola tazzina: questo lo rende adatto ad essere consumato anche a chi soffre di insonnia o di nervosismo.

Dona energia e vitalità, ma al contempo rilassa e stabilizza il sistema nervoso, aiutando a combattere attacchi di rabbia o di ansia, rendendolo una perfetta alternativa al classico caffè.

Come bere il caffè al ginseng?

radice ginseng

Il caffè al ginseng si trova comunemente in due formati: in bustine liofilizzate e nelle più comode capsule da caffè.

Il vantaggio delle capsule è nella facilità di preparazione e nel risultato finale: a differenza delle bustine liofilizzate che possono presentare grumi durante la preparazione, le capsule da caffè hanno il vantaggio della velocità di preparazione abbinata a un risultato sempre eccellente.

Un buon caffè al ginseng si presenta più cremoso di un caffè tradizionale, con un colore più chiaro e tenue.

Anche il sapore è naturalmente dolce, pertanto l’aggiunta di zucchero è spesso superflua.

Per i più golosi esistono però valide alternative per consumare questa bevanda in modo ancora più appetitoso: una di queste è servire una tazzina di fumante caffè al ginseng con una generosa porzione di panna una spolverata di cannella.

La cannella non è una spezia scelta a caso: alcuni studi hanno dimostrato che un pizzico di cannella aiuta a potenziare l’effetto della radice di ginseng, aumentandone l’efficacia.

Non vi resta che prepararvi la vostra tazzina fumante di caffè al ginseng e rilassarvi godendovi questa deliziosa bevanda calda.

Prendetevi tutto il tempo necessario per questo piccolo e prezioso momento di relax.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)