Borotalco: 10 usi geniali che (forse) non conoscete

Pubblicato: 28/04/2021 11:48:46
Categoria: Consigli per gli acquisti

borotalco

Nella casa di ogni persona ci sono quei prodotti “essenziali” che si nascondono in qualche scomparto del bagno, in dispensa o in qualche angolo sperduto e dimenticato.

Pensiamo alla crema Nivea, all’acqua ossigenata, all’alcol, al betadine e a quel barattolino di colore verde che non ha mai cambiato stile dagli anni Ottanta a oggi: il Borotalco.

Non è un caso che sia scritto in maiuscolo perché, in realtà, con il nome Borotalco si identifica la marca più famosa di questa polvere conosciuta in natura come talco.

Nata come polvere aspersoria da usare dopo il bagnetto dei neonati per lenire la pelle ed evitare la formazione di arrossamenti, nel corso del tempo è stata sempre meno utilizzata perché sostituita da polveri a base vegetale più sicure per la cute del bambino.

In questo articolo non andremo a vedere com’è nato il talco o come si è arrivati al successo del Borotalco negli anni, ma 10 usi alternativi e geniali che possono tornarvi utili per la vita di tutti i giorni.

Deterrente contro le formiche

Uno dei maggiori problemi, con l’arrivo della bella stagione, è cercare di tenere lontani gli insetti che cercano refrigerio all’interno della nostra abitazione.

Sul mercato esistono repellenti che fanno il loro dovere allontanando formiche, cimici, zanzare ecc. ma se in casa abbiamo animali o bambini, allora forse è meglio ricorrere ai cari vecchi rimedi della nonna.

Per combattere la guerra contro le formiche, la prima regola è fare attenzione a residui di cibo, briciole o zucchero; lo step numero 2 sarà individuare possibili punti di accesso da dove le formiche possano “insinuarsi” in casa.

La soluzione? Spolverare il pavimento con talco perché le formiche odiano le superfici polverose ed evitano di passarci sopra una volta che se le trovano di fronte.

Smacchiatore per unto e grasso

macchie-unto

Come uno smacchiatore spray specifico per trattare le macchie di unto o grasso, il Borotalco in polvere ha (quasi) lo stesso effetto miracoloso.

Basta infatti cospargere la macchia, lasciarlo agire per un po’ (10-15 minuti) e poi spazzolare in maniera delicata. Basterà poi lavare il capo in lavatrice per vedere la macchia di unto sparire in men che non si dica.

Il talco rappresenta una valida alternativa al sapone per i piatti, decisamente più delicato con i tessuti scuri che tendono a lasciarsi andare e scolorire.

Protegge i libri dall’umidità

Forse non lo sapete, ma il talco è in grado di assorbire l’umidità dai libri e tenere lontani larve e cattivi odori. Come fare? La tecnica prevede la distribuzione sulle pagine del Borotalco e la chiusura ermetica in una pellicola di cellophane per circa una settimana.

Rende più facile la depilazione con ceretta

Questo metodo torna sicuramente utile all’universo femminile: applicare uno strato di talco sulla pelle prima della ceretta aiuta la pelle a proteggerla dallo strappo aggressivo.

Può essere utile, ad esempio, spolverarlo nella zona dell’inguine prima dell’applicazione della cera in modo da farla aderire perfettamente al pelo.

Il Borotalco è utile anche dopo lo strappo perché aiuta ad asciugare il sudore e il sebo che potrebbero essere causa di irritazioni, sfoghi o follicoliti.

Migliora la rasatura col rasoio elettrico

Se per l’universo femminile il Borotalco è una manna dal cielo per la ceretta, dall’altro lato è uno strumento utilissimo da applicare prima della rasatura con un rasoio elettrico.

Questo perché aiuta lo scorrimento delle testine, evita frizioni sulla pelle e previene il rischio di irritazioni. Ovviamente, grazie alla sua azione lenitiva, il talco va benissimo anche come post-rasatura (anche dopo aver utilizzato il rasoio manuale) perché riduce la formazione di possibili arrossamenti cutanei.

Elimina cattivi odori dalle scarpe

scarpe

Questo uso lo citiamo solo per dovere di cronaca perché dovrebbe essere già utilizzato anche dai “neofiti” del talco: il Borotalco all’interno di una scarpa assorbe l’umidità dei piedi e toglie il cattivo odore tipico di una calzatura a fine giornata.

Meno conosciuto è il fatto che il talco può prevenire lo scricchiolio tipico di scarpe di pelle nuove. Come fare? Basta spolverizzarne un po’ all’interno delle suole e il gioco è fatto!

Aiuta a rimuovere la sabbia dai piedi

Con l’estate arriva il momento delle prime gite al mare e, ovviamente, non c’è niente di più fastidioso che rientrare in macchina e spargere sabbia dappertutto.

Bene, grazie a un metodo ideato da un papà sul sito per genitori Mumsnet, pare che il Borotalco in polvere sia un ottimo deterrente per eliminare la sabbia incollata ai piedi.

Niente acqua corrente o teli da mare, ma una leggera spolverata di talco sui piedi e un asciugamano asciutto bastano per rimuovere facilmente tutti i granelli di sabbia. Provate per credere!

Rimedio per uno shampoo a secco

Il talco è ottimo per un lavaggio a secco quando avete i capelli sporchi e non avete tempo da dedicare a uno shampoo. Per farlo seguiamo le indicazioni del sito di Borotalco che indica questo metodo per rinfrescare la chioma:

  • pettinate accuratamente i capelli, facendo attenzione a eliminare tutti gli eventuali nodi;
  • prendete un batuffolo di cotone e immergilo nel talco: inizia con piccole dosi, da applicare alle radici;
  • togliete l’eccesso di polvere di talco dai capelli passando un asciugamano asciutto: evitate però di strofinare per non incorrere in effetti elettrostatici indesiderati;
  • spazzolate e godetevi la vostra capigliatura di nuovo fresca e profumata.

Il Borotalco è utile anche per i capelli grassi perché è in grado di assorbire il sebo in eccesso e restituire piega alla capigliatura.

In questo caso, il consiglio è mettervi a testa in giù su lavandino, versare un’abbondante quantità di talco sui capelli e massaggiare con attenzione le radici.

Prolunga la tenuta del trucco

trucco-occhi

Torniamo nel mondo della bellezza femminile con un consiglio di make up: il Borotalco, mescolato insieme al fondotinta, evita l’effetto lucido sulla pelle ed è in grado di prolungare la tenuta del trucco.

Può essere applicato sulle palpebre prima dell’ombretto o dell’eyeliner o anche sulle labbra prima del rossetto, così da fissare il colore per una tenuta a lunga durata.

Deodorante per la lettiera del gatto

Chiudiamo questa top ten sui 10 usi del Borotalco con un consiglio per i vostri amici felini. Grazie al suo effetto deodorante e assorbente, se aggiunto alla comune sabbietta, un cucchiaio di talco è in grado di migliorarne l’effetto (e l’odore).

Ovviamente, in questo caso, dovete fare i conti con la reazione del vostro gatto che potrebbe essere infastidito dall’odore del talco.

Vi abbiamo sorpreso? Siamo certi che con questi piccoli consigli anche per voi il Borotalco non sarà più solo una scatolina verde abbandonata in qualche angolo del bagno.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)