Spedizione gratis: come ottenerla

Sei un Rivenditore o Installatore? Richiedici il listino

Tabaccheria o Rivendita?

Spedizione solo 5€ Spedizione solo 5€
Spedizione Gratuita sopra i 59€ Gratuita sopra i 59€
Consegna in 1-2 giorni Consegna in 1-2 giorni
Reso gratuito fino a 31 giorni Reso gratuito fino a 31 giorni
Sconti quantità Sconti Quantità
Coupon e premi Coupon & Premi
 Risparmi più di quanto pensi Risparmi più di quanto pensi
Senza abbonamenti annuali Senza abbonamenti annuali

7 regole per preparare la pelle all'abbronzatura estiva

sole-primavera

Quando il sole inizia a fare capolino oltre le nuvole e le temperature cominciano a salire in maniera graduale, non c’è cosa migliore che concedersi un momento di relax cullati dal calore dei suoi raggi.

La tentazione è quella di approfittare di queste prime giornate di caldo per iniziare a dare colore alla nostra pelle in preparazione della tintarella estiva.

Il sole primaverile ha un fascino tutto suo, ma bisogna far attenzione alle prime esposizioni per non correre il rischio d’incappare in rughe o macchie che possono lasciare un segno sulla pelle.

L’aria ancora fresca che non ci fa percepire la reale potenza dei raggi del sole, il nostro corpo rimasto coperto per mesi e una pelle non più abituata all’esposizione: sono questi i fattori che rischiano di mettere in serio pericolo la salute della vostra pelle se non si prendono le dovute precauzioni.

Ecco, quindi, che diventa essenziale avere una guida da seguire su come preparare la vostra pelle ai primi raggi di sole primaverili evitando pericoli e brutte sorprese di una cattiva esposizione.

In questo articolo vi forniremo 7 regole (da applicare alla lettera) per una pelle a prova di tintarella estiva... Provare per credere!

Regola N. 1: eseguite uno scrub

La prima più che una regola è una buona abitudine quotidiana che andrebbe eseguita almeno una volta a settimana.

Stiamo parlando dello scrub, un’azione fondamentale nella beauty routine di ogni donna perché favorisce l’ossigenazione e il rinnovamento cellulare e libera la pelle dalle impurità rendendola più liscia, luminosa e setosa.

In commercio esistono molti prodotti adatti per un perfetto scrub della pelle come Garnier SkinActive Pure Active 3in1 che offre 3 benefici in un unico prodotto: gel detergente, scrub e maschera.

Questa crema è perfetta perché riesce a eliminare le impurità, a purificare i pori e a svolgere un’azione antibatterica ed esfoliante sulla pelle.

In alternativa, se siete amanti del fai da te, potete prepararvela in casa mescolando 1 cucchiaino di zucchero, 3 cucchiai di olio d’oliva e 2 cucchiai di miele.

Amalgamate il tutto e poi applicate il composto sulla pelle ancora umida compiendo con le dita dei movimenti circolari.

Regola N. 2: fate il pieno di vitamine

spremuta-arancia

L’alimentazione svolge un ruolo fondamentale nel processo di abbronzatura della pelle. In questi primi scampoli di sole prediligete cibi ricchi di beta-carotene, essenziali per la produzione di melanina.

Quali sono questi alimenti così importanti per la tintarella? Albicocche, meloni, angurie, arance ma anche tantissime verdure di stagione come spinaci, bietole, lattuga, verza e broccoli.

Il beta-carotene è strettamente collegato alla vitamina A, fondamentale non solo per l’abbronzatura ma anche per il sistema difensivo del nostro corpo.

Stiamo parlando, infatti, di una vitamina estremamente efficace contro batteri e microbi e dal potere antiossidante, una caratteristica quest'ultima che la rende una delle sostanze anti-invecchiamento migliori.

Regola N. 3: idratazione quotidiana

Anche questa regola rientra tra i consigli per la prima tintarella primaverile, ma è una "direttiva" che va benissimo 365 giorni l’anno: l’idratazione della pelle.

Dovete assicurarvi che la crema idratante che applicate ogni mattina (o a fine giornata) possieda un filtro protettivo perché il sole e l’inquinamento espongono giornalmente la pelle alle intemperie e ai rischi d’irritazioni.

Il nostro consiglio è scegliere una crema come Garnier Bio Lemongrass che idrata in profondità lasciando la pelle fresca e idratata.

Questo è possibile grazie alla combinazione di ingredienti attivi di origine naturale che detergono il viso rimuovendo le impurità e i residui d’inquinamento.

L’applicazione di una crema idratante quotidiana permette, inoltre, di:

  • Rallentare il processo d’invecchiamento
  • Migliorare l’aspetto della pelle
  • Liberare la pelle dalle tossine
  • Combattere l’eccesso di sebo e l’acne

Regola N. 4: esposizione al sole graduale

donna-seduta-campo

Sappiamo bene che i primi raggi caldi della primavera hanno lo stesso effetto del miele per le api, ma è bene esporsi al sole in maniera graduale in modo da permettere alla pelle di produrre la giusta quantità di melanina.

Nei primi due-tre giorni di esposizione, non prendete più di 45 minuti di sole quotidiani (ridotti a 20 minuti se il sole è piuttosto intenso) perché oltre questo limite, non verrà prodotta altra melanina.

Dopo i primi giorni si può aumentare, gradualmente, la durata dell’esposizione ma è necessario munirsi di un’adeguata protezione perché il rischio di scottature è sempre dietro l’angolo.

Nella sezione creme solari di Eurocali.it potete trovare lozioni e protezioni di diverse gradazioni adatte per adulti e bambini.

Regola N. 5: applicate un doposole

Di pari passo all’esposizione al sole graduale, c’è l’applicazione di un doposole una volta terminata la vostra “dose” quotidiana di tintarella.

Non importa quanto tempo state al sole, questo rappresenta un passaggio fondamentale per preparare la pelle ai raggi del sole estivi.

L’applicazione del doposole ha la funzione di alleviare gli effetti conseguenti all’esposizione solare, di migliorare le condizioni della pelle e contrastare la disidratazione.

Inoltre, un doposole davvero efficace è in grado di:

  • Donare un piacevole senso di freschezza poiché va a lenire eventuali arrossamenti o scottature
  • Impedire alla pelle di desquamarsi
  • Ripristinare il film idrolipidico
  • Contrastare lo stress ossidativo (formazione di radicali liberi e invecchiamento precoce dei tessuti)

Regola N. 6: bevete molta acqua

bere-acqua

Per godere dei vantaggi dei primi soli primaverili è necessario idratare il proprio corpo in maniera consistente e regolare.

Si parla di 1,5/2 litri d’acqua al giorno in modo da permettere al nostro corpo di predisporsi all’assorbimento dei raggi solari.

L’acqua, inoltre, aiuta a eliminare le tossine e a mantenere la pelle liscia ed elastica grazie all’azione svolta dai sali minerali e dallo zinco che esercitano un’azione antiossidante.

In parole povere: più acqua bevete, meno correte il rischio di spellarvi una volta che vi esporrete al sole in maniera prolungata.

Regola N. 7: utilizzate integratori

Volete ottenere un vantaggio concreto in vista dell’abbronzatura estiva? Puntate su un autoabbronzante naturale che aiuta la pelle a colorarsi in maniera graduale stimolando la produzione di melanina.

Stiamo parlando di integratori per l’abbronzatura che consentono alla pelle di essere maggiormente reattiva all’esposizione solare e meno incline a scottature o eritemi.

Un aiuto, in questo senso, può arrivare anche dalle lampade grazie a qualche seduta a bassa pressione che stimola la produzione di melanina.

Avete preso appunti? Siamo sicuri che con queste 7 semplici regole potrete godervi in maniera sicura dei primi raggi primaverili e arrivare all’estate in perfetta forma.

Condividi

Aggiungi un commento