Ecco 10 Motivi per Bere il Caffè!

Pubblicato: 28/12/2015 16:31:22
Categoria: Il Piacere del Caffè

capsule caffè

Esistono differenti tipi di caffè al mondo, da quello espresso a quello americano, da quello macchiato a quello più innovativo e gustoso. E poi ormai chi non possiede dentro casa il kit macchinetta del caffè più capsule?

Considerati questi fattori, è quasi impossibile che un adulto non lo abbia assaggiato almeno una volta: per alcune persone rappresenta un vero e proprio rito quotidiano, per altri ancora un’abitudine mattiniera.

C'è chi lo preferisce amaro e chi dolce, ma non tutti sono a conoscenza della 10 motivazioni benefiche per la nostra salute che è in grado di regalarci.

In questo articolo, abbiamo deciso di spiegarvi tutti i motivi sani che rendono il caffè una piacevole scoperta, considerato il fatto che è fa bene anche al cervello e alla pelle oltre che al nostro organismo.

I benefici del caffè

Prima di tutto, è importante precisare che il caffè è colmo di antiossidanti e, secondo una ricerca condotta nel 2005 dall’Università di Scranton, negli Usa, ci aiuterebbe a contrastare l’invecchiamento.

Una qualità decisamente importante, poiché gli antiossidanti presenti sarebbero assorbiti con maggiore facilità rispetto a quelli contenuti nella frutta e nella verdura che consumiamo ogni giorno.

Inoltre, il solo profumo di questa bevanda ci può aiutare ad essere meno stressati. A quanto pare, secondo uno studio della Seul National University, l’aroma del caffè sarebbe decisamente benefico per le nostre narici, modificando le proteine responsabili di questa condizione.

Come se non bastasse, il caffè può ridurre i sintomi del morbo di Parkinson e sarebbe stato uno studio del 2012 del dottor Ronald Postuma a dimostralo.

Una bevanda decisamente magica e terapeutica, poiché avrebbe effetti positivi anche nei confronti del nostro fegato, soprattutto se siamo soliti consumare bevande alcoliche.

Sempre grazie a una ricerca condotta su 125 mila persone, è stato possibile dimostrare come un caffè al giorno possa ridurre del 20% le possibilità di ammalarsi di cirrosi epatica.

Dal punto di vista psicologico, è stato possibile affermare che questa bevanda possa ridurre i tentativi di suicidio.

Non si tratta di un beneficio dettato dal caso, ma da una ricerca dell’Harvard School of Public Health: consumando almeno 2-4 tazze di caffè ogni giorno si diminuirà il rischio di questo fenomeno del 50%.

benefici del caffè

Parlando della pelle, anche se non dal punto di vista estetico, siamo felici di rivelare che il caffè può ridurre i rischi di tumore nei suoi confronti, anche se solamente nei confronti delle donne.

L’interessante proprietà è stata appurata dalla Brigham and Women’s Hospital and Harvard Medical School analizzando 112 mila donne nell’arco di 20 anni.

Inoltre, dal punto di vista atletico, il New York Post ha rivelato che questo prodotto può rendere migliori le prestazioni degli atleti, poiché la caffeina regalerà benefici soprattutto nel caso di maratone e ciclismo, o in competizioni di lunga durata.

Per quale motivo? Semplice: le riserve di grasso vengono bruciate in maniera molto più veloce. Anche dal punto di vista del diabete di tipo 2 possiamo stare tranquilli in fatto di proprietà benefiche, poiché grazie a una ricerca dell’American Chemical Society, è stato possibile dimostrare come quattro o più tazze di caffè ogni giorno possano diminuire i rischi di ammalarsi di questa patologia del 50%.

Come accennato all’inizio, il caffè fa bene al cervello, riducendo le probabilità di contrarre l’Alzheimer. Alcuni esperti dell’Università del sud della Florida e dell’Università di Miami hanno scoperto che individui con più di 65 anni di età e buoni livelli di caffeina nel sangue avessero la possibilità di sviluppare l’Alzheimer 2-4 anni dopo chi non consumava caffè.

Ovviamente, ciò non significa che il caffè può curare questo disturbo o impedire che si manifesti, ma può rallentarne l’insorgenza. Inoltre, è stato possibile appurare come il caffè possa aiutarci ad essere più intelligenti, poiché concede al cervello l’opportunità di lavorare in maniera più valida e lucida, anche nel caso in cui le ore di riposo non siano sufficienti.

Tale beneficio è scaturito dalla caffeina, la quale ha il compito di incrementare sia l’attenzione che la concentrazione. L’ultimo motivo, altrettanto importante, verte nei confronti della felicità. Grazie a uno studio del National Institute of Health è stato possibile certificare come il caffè possa renderci più felici.

Chi beve dalle 4 tazze di caffè in su al giorno potrà presentare un rischio del 10% in meno di contrarre la depressione rispetto a chi non ne consuma.

Condividi l'articolo

Aggiungi un commento

 (con http://)